Risparmiare si può, anzi si deve

17

Agostini Group offre al mercato finestre esteticamente nate per sedurre e nel contempo capaci di diventare fonte di risparmio. Una risposta chiara alla crescente domanda di efficienza energetica in edilizia che viene dall’Europa.

Come ormai noto l’Unione Europea ha preso molto sul serio la sfida energetica in edilizia, a partire dalla Direttiva 2002/91/CE, che ha introdotto obiettivi precisi in termini di rendimento energetico e di obbligo della certificazione degli edifici nuovi e di indicare il rendimento energetico la classe di appartenenza) nelle compravendite di quelli esistenti.

Solo norme e obblighi? No, una classe A ha l’incidenza sul costo di costruzione rispetto a un edificio tradizionale che varia dal 5 al 10%, ma i risparmi per il riscaldamento sono nell’ordine di 1000/2000 euro all’anno.

Non solo, fino al 31 dicembre di questo anno, il risanamento energetico di un appartamento o edificio trova appoggio nelle detrazioni fiscali pari al 65% della spesa. 

Finestre nate per sedurre ed essere “risparmiose”

E’ altrettanto risaputo che le perdite termiche attraverso le finestre corrispondono a circa il 25% delle perdite totali di un edificio o di un appartamento. Così sostituire i serramenti non solo fa migliorare la qualità della propria vita ma fa anche risparmiare.

Certo occorre che le nuove finestre siano prestazionali e posate con i dovuti accorgimenti. E questo, Agostini Group, l’azienda veneta che ha festeggiato i propri primi 50 anni di vita un paio d’anni fa, lo sa perfettamente, mettendo in produzione finestre senza “mezze misure”. Finestre nate per sedurre, fatte per esaltare il bello del Made in Italy e allo stesso tempo “risparmiose” .

Infatti, se da un lato Agostini Group propone finestre esteticamente ricercate, come la Venice Collection o il Total Glass, dall’altro lato l’utilizzo di esclusive tecniche e materiali innovativi assicurano ottime capacità di isolamento termico anche nelle condizioni più estreme, garantendo allo stesso tempo un sensibile risparmio energetico.

Fibex, materiale straordinario

E’ il caso del materiale Fibex, composito a base di fibra di vetro dalla straordinarie caratteristiche di resistenza e di isolamento termico. Le finestre Fibex Inside di Agostini arrivano, con opportuna vetrazione, ad una trasmittanza termica di 0,71 W/m²K utilizzabile anche come componente per case passive. Non solo: il Fibex è un materiale resistente tanto da poter far rinunciare al rinforzo di acciaio nell’anta della finestra e di rendere la finestra più leggera, con conseguente vantaggio sia per l’installatore che per l’utente finale.

Per l’utente che voglia saperne di più e approfondire quelli che sono i risparmi realizzabili sostituendo le finestre della propria casa, l’azienda ha creato uno strumento valido disponibile on line sul proprio sito, capace di calcolare l’effettivo risparmio economico, in termini di quantità di combustibile per il proprio impianto di riscaldamento. Non va dimenticato che l’abbattimento del consumo energetico va anche a vantaggio del nostro ambiente, con la riduzione delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera.

 

I parametri per la simulazione utilizzati per il calcolo del risparmio sono gli stessi adottati dall’ENEA in ambito Nazionale. Inoltre va ricordato che quando l’intervento di sostituzione prevede anche il contributo fiscale del 65%, si è dimostrato che la spesa viene totalmente recuperata in 6-7 anni, trasformandosi in un vero e proprio investimento con un rendimento medio superiore al 10%.

Sul sito dell’azienda www.agostinigroup.com viene messa a disposizione una versione base del Risparmiometro per un calcolo immediato del risparmio economico sulla base di valori medi dei vari fattori di influenza. Rivolgendosi, infine, a un rivenditore delle finestre “Agostinipoint” (www.agostinigroup.com/it/store-locator) si potrà ottenere, oltre al preventivo di spesa, un calcolo dettagliato sulla base dell’effettivo intervento con l’indicazione anche degli anni necessari per il recupero dell’investimento effettuato.

 

Print Friendly, PDF & Email