FESTIVAL DELL’ENERGIA: RINNOVARE L’ENERGIA PER L’ITALIA. IL RESOCONTO DEGLI EVENTI DEL MATTINO

154

Milano, 29 maggio 2015 –  La prima mattinata di eventi al Festival dell’Energia si apre con un confronto a tutto campo tra politica, economia e università: da Vittorio Chiesa (Politecnico di Milano) a Carlo Tamburi (Direttore Country Italia Enel) al Senatore Pier Ferdinando Casini, i relatori protagonisti del dibattito ‘Rinnovare l’Energia per l’Italia’ si sono confrontati sulla necessità, ormai condivisa, di individuare una direzione strategica nazionale in materia di energia.

In tema di rinnovabili, il prof. Chiesa ha posto il tema del peso effettivo delle energie ‘verdi’ sulla bolletta elettrica italiana: l’effetto reale dell’incremento della produzione da rinnovabili tra il 2011 e 2014 può essere stimato in 7 miliardi € di maggiori costi. Rispetto alla quota complessiva degli incentivi erogati (12 miliardi € circa), è infatti necessario sottrarre la riduzione del Prezzo Unico Nazionale (PUN), generata proprio dal maggiore apporto delle rinnovabili.

Bip-Business Integration Partners ha presentato uno studio secondo il quale la generazione distribuita salirà al 20% del sistema energetico italiano entro il 2020. Un ruolo determinante avrà l’installazione di piccoli impianti solari.

Ha moderato il dibattito Nicola Porro, conduttore di ‘Virus’ su Rai3.

Presso gli spazi dell’Expo Gate si è svolta una tavola rotonda dedicata alla difficile relazione tra politica industriale e territori, che spesso oppongono un deciso ‘no’ alla realizzazione di infrastrutture energetiche, piccole o grandi.

In occasione di questo confronto, Osservatorio Nimby Forum, lo studio legale CBA e Studio GPA GiusPubblicisti Associati hanno lanciato il progetto “Infrastrutture e Certezza del Diritto”. Obiettivo del progetto è individuare, attraverso l’esperienza diretta delle imprese sul campo, gli ostacoli reali che si frappongono tra l’avvio dell’iter autorizzativo e la costruzione effettiva di un impianto o altra infrastruttura. Alla conclusione di questo percorso, sarà presentato alle istituzioni (Governo, Commissioni etc) un vademecum di proposte specifiche, funzionali a rendere il permitting una fase costruttiva di confronto con le comunità locali, per lo sviluppo complessivo del Paese.

Il dibattito ‘#Oltrelatutela…cosa?’ ha acceso i riflettori sullo scenario che il superamento del mercato tutelato apre per tutti i consumatori. In particolare, una ricerca commissionata a Episteme da Acquirente Unico rileva che la scarsa propensione a cambiare fornitore di energia è determinata in larga parte dalle ‘insidie’ legate alla migrazione: doppie fatturazioni, vincoli contrattuali, tempi di recesso troppo brevi.

Rispetto alla totale liberalizzazione del mercato dell’energia, che si profila all’orizzonte, i consumatori intervistati da Episteme chiedono la costituzione di un ente terzo rispetto alle istituzioni governative e alle associazioni dei consumatori. Un ente che fornisca informazioni, assistenza e servizi (comparazione offerte, trova prezzi…), parlando un linguaggio diretto e semplice.

Promosso da Aris (Agenzia di Ricerche Informazione e Società) in partnership con Anigas, Assoelettrica e assoRinnovabili, il Festival dell’Energia è realizzato con il patrocinio di Commissione Europea,  Presidenza del Consiglio dei Ministri,  Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero dell’Ambiente, Regione Lombardia, Comune di Milano, EXPO 2015, Acquirente Unico e Ambasciata di Francia. Alla collaborazione con Politecnico di Milano si aggiunge quest’anno quella con Edison e la Fondazione AEM.

Il Festival dell’Energia è il risultato dell’impegno progettuale e del sostegno dei maggiori player del settore energetico e industriale. Nello specifico:

–     Gigawatt Sponsor: A2A, Acea, ERG, Falck Renewables;

–     Megawatt Sponsor: BIP, Errenergia, Infrastrutture Trasporto Gas, ITW LKW Geotermia Italia, Metaenergia, Sorgenia, TAP.

Il programma aggiornato, in versione sfogliabile, è sempre disponibile al link seguente: http://www.festivaldellenergia.it/festival/programma/28-maggio-2015

Il Festival dell’Energia è live anche sui social (Twitter e Facebook):  #festivalenergia.

Print Friendly, PDF & Email