Solar Frontier e Welspun Renewables: accordo per 100 MW di moduli CIS a film sottile

9

Tokyo e Nuova Delhi – 17 marzo 2015 –Solar Frontier e Welspun Renewables hanno annunciato oggi la sottoscrizione di un accordo per la fornitura di 100 MW di moduli solari. Solar Frontier fornirà i propri moduli solari CIS a film sottile, prodotti in Giappone, a Welspun Renewables, un produttore leader di energia solare in India. I moduli CIS a film sottile di Solar Frontier saranno impiegati nei progetti futuri di Welspun Renewables in India presso località con alti livelli di radiazione solare.

“L’energia solare è un settore prioritario per soddisfare l’alta richiesta dell’India di energia pulita, rinnovabile ed economica. Il governo dell’India si è prefissato di raggiungere un target di 175 GW di energia rinnovabile entro il 2022, dei quali 100 GW riguarderanno l’energia solare. L’accordo con Solar Frontier ci fa compiere un ulteriore passo verso il raggiungimento del nostro obiettivo per l’energia verde”, ha detto il direttore di Welspun Renewables, Sindoor Mittal. “Welspun Renewables si impegna per raggiungere alti requisiti qualitativi in tutti i suoi progetti, e per questo preferisce lavorare con fornitori di tecnologia di primo livello. Abbiamo già lavorato in precedenza con Solar Frontier su diversi progetti, e continueremo a farlo sulla base della comprovata alta resa energetica e della qualità della sua tecnologia CIS, contando sul forte supporto del produttore”.

L’accordo di fornitura di Welspun Renewables segue la serie di accordi per la fornitura di energia che l’azienda ha sottoscritto con i governi di diversi Stati. L’azienda si è posta l’obiettivo di implementare progetti per oltre 1 GW di capacità solare ed eolica entro l’anno finanziario 2015. Welspun Renewables è presente in pressoché tutti gli Stati dell’India.

“Siamo onorati di continuare a lavorare con Welspun Renewables nell’ambito della sua mission di aiutare l’India a soddisfare il suo crescente fabbisogno di energia in un modo efficiente e compatibile con l’ambiente”, ha affermato Atsuhiko Hirano, CEO di Solar Frontier. “Questo è un accordo che rappresenta una pietra miliare per Solar Frontier, poiché continuiamo a sviluppare la nostra presenza nei mercati chiave internazionali con aziende che sono sostenibili e dimostrano disponibilità ad una stretta cooperazione”.

I moduli CIS generano una resa energetica maggiore rispetto ai moduli al silicio cristallino a condizioni di impiego reali. Questo e’ confermato anche nellezone a clima caldo come quelle dell’India, dove i moduli CIS traggono beneficio da un basso coefficiente di temperatura (che significa una perdita minore diefficienza quando la temperature aumenta), e il loro “light-soaking effect”, che aumenta la potenza effettiva dei moduli dopo che questi vengono esposti alla luce del sole.

Solar Frontier è il maggiore fornitore mondiale di soluzioni CIS per l’energia solare in termini di quantitativi forniti e fatturato. L’azienda ha una capacità di produzione dell’ordine di un gigawatt, realizzata nella prefettura meridionale giapponese di Miyazaki; grazie al suo processo di produzione evoluto, Solar Frontier ha potuto ottenere il massimo livello di efficienza del film sottile con produzione di massa, ai migliori costi di produzione a livello mondiale. Nel 2015 Solar Frontier sta lanciando una nuova sfida al mercato globale, dalle Americhe all’Europa, fino al sud e al sud-est asiatico.

Print Friendly, PDF & Email