Rimini, 9 novembre – Carlsberg Italia ha ricevuto il premio Oasis Ambiente 2018, assegnato dall’omonima rivista ogni anno alle imprese italiane che, nell’ambito della loro attività, hanno contribuito significativamente alla promozione di sostenibilità ambientale e responsabilità sociale.

Cornice della premiazione è stata Ecomondo a Rimini, la rassegna espositiva internazionale di riferimento sulla sostenibilità. Carlsberg Italia è stata premiata per i significativi risultati raggiunti in ottica ambientale e sostenibile e rendicontati all’interno di ResponsiBEERity 2017, l’ultimo Bilancio di Sostenibilità dell’Azienda.

Il documento, presentato a Milano a maggio di quest’anno, mostra i progressi raggiunti nell’ambito di Together Towards ZERO, la strategia di sostenibilità secondo la quale Carlsberg Group, nel 2017, ha fissato dei “goal” di miglioramento allineati agli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (SDG).

In linea con le indicazioni del Gruppo, Carlsberg Italia si è focalizzata sulle proprie quattro aree di miglioramento sensibile (zero emissioni, zero sprechi d’acqua, zero incidenti e zero consumo irresponsabile), ottenendo dei notevoli risultati nel corso del 2017:  -6% di consumi idrici complessivi; 100% di energia generata da fonti rinnovabili e -1,8% di emissioni complessive; -42% di infortuni sul lavoro e 0 sinistri stradali; +100% di persone sensibilizzate sul consumo responsabile.

A ritirare il premio Fabio Iraldo, ricercatore presso IEFE Bocconi che ha contribuito allo sviluppo della rivoluzionaria tecnologia di spillatura DraughtMaster©: “Sono onorato di ritirare il premio Oasis Ambiente 2018 per conto di Carlsberg Italia, con cui ho collaborato a fondo per sviluppare DraughtMaster©. Per capirne e valutarne il reale impatto ambientale, ogni innovazione deve necessariamente partire da una valutazione del ciclo di vita del prodotto – LCA (Life Cycle Assessment). In questo caso, siamo stati in grado di certificare come, grazie al nuovo sistema di spillatura della birra, Carlsberg Italia abbia evitato di rilasciare in atmosfera 11.000 tonnellate di anidride carbonica nel corso del 2017, per un totale abbattimento delle emissioni di CO2 equivalente a 50.000 tonnellate dal 2011 ad oggi”.

Alberto Frausin, Amministratore Delegato di Carlsberg Italia, ha dichiarato: “Questo premio ci rende particolarmente orgogliosi perché rappresenta un ulteriore riconoscimento del nostro impegno verso la sostenibilità, un lungo percorso che Carlsberg Italia ha intrapreso a partire dal 2010. La nostra visione nasce con il nostro fondatore, Jacob Christian Jacobsen, che già nel 1847 fondò l’azienda ponendosi come obiettivo il rispetto per l’ambiente e per le persone. Seguendo il suo esempio, ogni giorno ci sfidiamo a superare limiti sempre più ambiziosi per contribuire a porre le basi per un futuro globale più sostenibile”.

Print Friendly, PDF & Email