Le soluzioni SKF per l’efficienza energetica a REM

13

25 febbraio 2014 – Il 26 e 27 marzo si svolge a Ravenna REM, conferenza ed esposizione dedicata all’efficienza energetica. Un tema di importanza strategica per la definizione delle politiche di sviluppo e innovazione delle aziende che operano in un contesto globale sempre più competitivo.

REM rappresenta l’occasione ideale per discutere e condividere le migliori prassi nell’ambito dell’efficienza energetica, un momento di incontro e confronto tra addetti ai lavori e istituzioni per creare nuove opportunità di mercato. SKF partecipa attivamente all’edizione 2014 di REM con uno stand dedicato ai prodotti per le energie tradizionali. Il Gruppo svedese opera da sempre in questo settore con un catalogo integrato di soluzioni in grado di raggiungere elevata affidabilità e sostenibilità, con un ritorno positivo sull’ambiente.

Un esempio in questa direzione è rappresentato dai cuscinetti magnetici. Utilizzati in ambito oil & gas in numerose applicazioni come turbo espansori e compressori, i cuscinetti magnetici SKF operano senza contatto di superficie metallo su metallo, eliminando virtualmente l’attrito e l’usura. Il design semplificato ed ermetico elimina inoltre la necessità di tenute. I cuscinetti magnetici non necessitano di olio lubrificante e hanno bisogno di manutenzione semplificata, anche nelle operazioni e negli ambienti più complessi.

Il risultato è una elevata precisione di rotazione, vibrazioni minime, elevata velocità di superficie, condition monitoring “built-in” e ridotti consumi di energia. L’elevata affidabilità dei cuscinetti magnetici si traduce in vantaggi estremamente positivi per gli operatori e per l’ambiente. I cuscinetti magnetici permettono un migliore utilizzo e gestione dello spazio operativo, oltre a una maggiore sicurezza all’interno degli impianti, rispetto alla soluzione tradizionale con cuscinetti idrodinamici. Nell’ambito degli appuntamenti di REM, SKF organizza inoltre il 27 marzo (ore 11:00-13:00) un workshop per presentare idee e opportunità per l’efficienza energetica. L’introduzione al workshop è affidata a Magnus Rosén (SKF Group Sustainability), con una panoramica sulle soluzioni a elevata sostenibilità ambientale sviluppate dal Gruppo svedese. A seguire Jean Luc Montesano e Francesco Caprioli (SKF Traditional Energy Engineering Unit) presentano il tema: “Higher total efficiency with active magnetic bearing technology”. Il workshop si conclude con l’intervento di Vittorio Zanella (SKF Application Engineering), Ermanno Giorcelli e Mattia Raffero (Politecnico di Torino) sul tema: “Inertial sea wave energy converter – from design to prototype implementation”.  

Print Friendly, PDF & Email