bollette

L’aumento per la famiglia tipo nel regime tutelato sarà del +55% per le bollette dell’elettricità e del +41,8% per quelle del gas per il primo trimestre del 2022.

Bollette, le cause degli aumenti

Gli aumenti delle bollette rifletterebbero il trend di forte crescita delle quotazioni internazionali delle materie prime energetiche e del prezzo della CO2, nonostante quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2022, con cui il Governo ha stanziato 3,8 miliardi di euro per alleggerire l’impatto dei rincari energetici. In particolare, come riferisce l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, il prezzo spot del gas naturale al Ttf è aumentato da gennaio a dicembre 2021 di circa il 500% (da 21 a 120 euro/MWh nei valori medi mensili). Nello stesso periodo, il prezzo della CO2 è più che raddoppiato (da 33 a 79 euro/tCO2).

La crescita marcata dei costi del combustibile e della CO2 si è riflessa, quindi, nel prezzo dell’energia elettrica all’ingrosso, che, nello stesso periodo, è aumentato di circa il 400% (da 61 a 288 €/MWh nei valori medi mensili).

Con riferimento al primo trimestre 2022, i prezzi a termine rilevati nel mese dicembre 2021 non segnalano ancora un’inversione di tendenza, attestandosi per il gas naturale intorno ai 118 euro/MWh e per l’energia elettrica intorno ai 300 euro/MWh.

Leggi anche Caro bollette, economia circolare, consumo sostenibile nella seconda audizione della Commissione tutela consumatori

Potenziati i bonus

Arera, da parte sua, ha potenziato i bonus che, per il solo primo trimestre 2022, sosterranno le famiglie in difficoltà con circa 600 euro: 200 euro per l’elettricità (famiglie con 3-4 componenti) e 400 euro per il gas (famiglie fino a 4 componenti, con riscaldamento a gas in zona climatica D).

“Per 2,5 milioni di nuclei familiari aventi diritto, in base all’Isee, ai bonus sociali per l’elettricità e per 1,4 milioni che fruiscono del bonus gas, gli incrementi tariffari sono stati sostanzialmente compensati: gli importi definiti per il prossimo trimestre, grazie alle risorse messe a disposizione dalla legge Bilancio, consentono, alle famiglie in condizioni di difficoltà di proteggersi dall’incremento”, comunica in una nota stampa l’Arera, confermando l’annullamento transitorio degli oneri generali di sistema in bolletta.

Leggi anche Caro bollette: le piscine di Roma rischiano di chiudere e si rivolgono al sindaco Gualtieri

Rincari: gli effetti nelle bollette per luce e gas

In base alle stime di Arera, per la bolletta elettrica la spesa per la famiglia tipo nell’anno scorrevole (compreso tra l’1 aprile 2021 e il 31 marzo 2022) sarà di circa 823 euro, con una variazione del +68% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente (1 aprile 2020 – 31 marzo 2021), corrispondente a un incremento di circa 334 euro/anno.

Nello stesso periodo, la spesa della famiglia tipo per la bolletta gas sarà di circa 1.560 euro, con una variazione del +64% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente, corrispondente ad un incremento di circa 610 euro/anno.

Leggi anche Rincari bollette: il 2022 costerà più di mille euro a famiglia

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.