Gomma da Pneumatici fuori uso, dall’Europa ok per i campi sportivi

822
soccer- campi sportivi
Foto di S. Hermann & F. Richter da Pixabay

Usare gomma riciclata da pneumatici fuori uso come rivestimento dei campi sportivi non è dannoso alla salute degli atleti. E’ quanto rimarca Federico Dossena, direttore generale di Ecopneus alla luce della recente pubblicazione del Regolamento (UE) 2021/1199 della Commissione europea.

“Il granulo da PFU risponde pienamente ai limiti di sicurezza indicati, come già confermato dai risultati dello studio promosso nel 2015/2016 da Ecopneus con il supporto scientifico dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Irccs e la società specializzata Waste and Chemicals. Il progetto permise infatti di misurare il contenuto di Ipa nella gomma riciclata da Pfu con valori certificati sempre inferiori ai limiti successivamente introdotti dal decreto End of waste per la gomma granulare vulcanizzata (DM 178/2020) ed ora dalla nuova restrizione” spiega Dossena.

In questo contesto l’uso di materiale proveniente da filiera di recupero certa garantita dai dettami della economia circolare a differenza di altri materiali polimerici che provenienti da filiere non altrettanto controllate possono impiegare materiali fuori limite.

Quindi al via senza timori a campi sportivi di ogni genere: da calcio in erba artificiale, ma anche campi da basket, tennis, pallavolo, padel, parchi gioco. L’importante è valutare con attenzione la filiera certificata di provenienza.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.