Lampedusa
Lampedusa

Lo scorso aprile, il Comune di Lampedusa e Linosa ed il Morenergy Lab del Politecnico di Torino sono state destinatarie del supporto tecnico che le aiuterà a realizzare due progetti della Call for technical assistance da parte del Clean energy for EU islands secretariat della Commissione Europea.

Un progetto, denominato RE24S, è finalizzato a pianificare nuovi impianti fotovoltaici su delle aree dismesse di Lampedusa e raggiungerà una potenza complessiva di circa 2 MW, assicurando così il 10% del fabbisogno elettrico dell’isola. Il secondo progetto invece, realizzerà una comunità di energia rinnovabile sull’isola di Linosa.

Il Politecnico di Torino e i due Comuni hanno sottoscritto lo scorso 6 maggio un Protocollo di intesa, che permetterà di avviare la strategia di decarbonizzazione delle Isole Pelagie. 

Le Istituzioni, per loro parte, avvieranno la redazione dell’Agenda per la Transizione energetica delle Isole Pelagie.

Per l’occasione, si è svolto un incontro pubblico di presentazione delle attività in essere e future, presso la sala riunioni dell’Aeroporto di Lampedusa, dove sono intervenuti il sindaco Totò Martello, la professoressa Giuliana Mattiazzo, vice-rettrice per il Trasferimento tecnologico del Politecnico di Torino, il geometra Salvatore Gambino della Centrale unica di committenza ed alcuni ricercatori del Morenergy Lab del Politecnico.

Durante l’evento, sono stati esposti i progetti presentati dal Comune di Lampedusa e Linosa al bando Pnrr – Isole Verdi, che destina 200 milioni di euro alle 19 isole minori non interconnesse, di cui 41,3 milioni alle isole di Lampedusa e Linosa.

Tra gli obiettivi dei diversi interventi ci saranno: migliorare la sostenibilità ambientale, l’efficientamento energetico e idrico, la gestione del ciclo dei rifiuti e la produzione di energia da fonti rinnovabili.

I progetti proposti assicureranno il 26% di energia elettrica proveniente da rinnovabili su Lampedusa e più del 37% su Linosa. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.