elettrolizzatore
L’elettrolizzatore di Green hydrogen systems. Foto dell’azienda

Green hydrogen systems e Skai Energies svilupperanno un progetto per la generazione di idrogeno verde, ossia tramite elettrolisi, in una delle aree industriali più grandi e più in rapida crescita dell’Australia.

Il progetto in Australia

Cuore del progetto l’elettrolizzatore HyProvide A90 di Green hydrogen systems che, come previsto dal contratto triennale, si occuperà anche della manutenzione in loco, del monitoraggio e del supporto da remoto. A completarlo il sistema di gestione dell’energia RE8760 di Nilsson Energy e l’impianto fotovoltaico che alimenterà l’elettrolizzatore con energia rinnovabile prodotta localmente. “L’apparecchiatura HyProvide A-Series è progettata per funzionare in modo molto efficiente con carichi variabili di elettricità rinnovabile, in questo caso solare”, spiega in una nota stampa Craig Ehrke, ceo di Skai Energies.

Idrogeno verde per l’industria dal 2022

Nella prima fase del progetto, prevista per l’inizio del 2022, saranno prodotti tra i 60 e i 90 kg di idrogeno verde in un giorno. “C’è uno slancio senza precedenti nel mercato australiano dell’idrogeno verde sostenuto dalla domanda industriale e dalle decisioni politiche”, rimarca in nota Søren Rydbirk, chief communication officer di Green hydrogen systems. In tal senso, la produzione dovrà crescere costantemente per soddisfare l’aumento della domanda. Gli elettrolizzatori potranno essere integrati con sistemi combinati di produzione multi-MW aggiungendo nuove unità HyProvide alla configurazione iniziale.

Leggi anche Idrogeno verde in India, intesa tra Maire Tecnimont e Adani Enterprises Ltd

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.