Firmato oggi il Protocollo di Intesa tra Maire Tecnimont S.p.A., attraverso le sue controllate NextChem, Stamicarbon e Met Development, con Adani Enterprises Ltd (Ael). L’obiettivo è per industrializzare la chimica verde e l’economia circolare in India.

Un accordo che arriva pochi giorni dopo quello con l’americana Agilyx per progetti di riciclo chimico via pirolisi.

Pierroberto Folgiero, amministratore delegato del Gruppo Maire Tecnimont e di NextChem, ha così commentato l’accordo: “L’India, la nostra seconda casa, svolge un ruolo sempre più strategico nella roadmap della green acceleration che il Gruppo Maire Tecnimont sta implementando. Mentre il Paese rafforza i propri investimenti al fine di garantire lo sviluppo sostenibile e raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione, oggi siamo onorati – anche a seguito del nostro precedente accordo per lo sviluppo dell’economia circolare in India – di compiere un altro passo fondamentale nell’ambito della green economy, collaborando con un player importante ed innovativo come Ael. Crediamo che la chimica verde sia la chimica del futuro, e abbiamo tutte le competenze per esserne gli abilitatori tecnologici a livello internazionale, anche grazie alle sinergie tra le società del nostro Gruppo”.

Si tratta di un accordo con il più grande player indiano attivo nell’energia e nelle infrastrutture. Ael dispone di 14 GW per la produzione di energia rinnovabile tra impianti operativi, in costruzione e contratti aggiudicati.

Questa partnership unisce la rilevante expertise tecnica e di project management di Maire Tecnimont nel campo dell’ammoniaca e della chimica verde con la nostra capacità di esecuzione su scala mondiale nel settore delle energie rinnovabili”,  ha commentato Jayant Parimal, chairman advisor del gruppo Adani. “Stiamo entrando in una nuova fase in cui le sinergie a livello globale rivestiranno un ruolo cruciale per sfruttare in modo efficace l’energia rinnovabile, al fine di alimentare le future esigenze energetiche e industriali”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.