“Dopo la registrazione alla Corte dei Conti il decreto ministeriale sui monopattini elettrici, il cosiddetto ‘dm micromobilità’ è in pubblicazione, proprio in queste ore, in Gazzetta ufficiale”. Lo annuncia in una nota stampa il sottosegretario del ministero dei Trasporti Michele Dell’Orco.

Con la pubblicazione in GU del decreto attuativo di una norma della legge di Bilancio 2019 i Comuni “che vorranno aderire potranno far partire la sperimentazione di monopattini elettrici, hoverboard, segway e monowheel”. La sperimentazione dovrà durare minimo un anno e massimo due e sarà concessa solo per alcune aree urbane e solo dopo il rilascio della delibera comunale. La richiesta dovrà essere inviata dalle singole città entro un anno dall’entrata in vigore del Dm.

In particolare, monowheel, hoverboard, segway e monopattini potranno circolare nelle aree pedonali a una velocità inferiore ai 6 km/h. Segway e monopattini saranno ammessi a velocità non superiore a 20 km/h anche su percorsi pedonali e ciclabili, piste ciclabili in sede propria, zone 30 e strade con limite di velocità di 30 km/h. Tutti questi mezzi dovranno essere dotati di regolatore di velocità da configurare in funzione dei limiti di velocità previsti.

La misura, prosegue il sottosegretario Dell’Orco, è “parte di quella svolta green per cui stiamo lavorando” e vuole favorire intermodalità degli spostamenti, andando a ridurre il traffico nelle strade e tutelando anche l’ambiente”. I mezzi rappresentano una “nuova espressione della mobilità dolce e pulita” e “potranno rappresentare una valida alternativa per i nostri itinerari di tutti i giorni in città”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.