Una primavera insolitamente tiepida in Siberia

I dati di Copernicus continuano a confermarlo: fa sempre più caldo. Il caso dei territori glaciali russi

298

Nell’ultimo articolo sulle variazioni climatiche pubblicato su Canale energia, avevamo rilevato un maggio con delle temperature mai così elevate, soprattutto in Siberia.

Il permafrost si scioglie e i tubi cedono

Nella porzione occidentale della Siberia, le notevoli variazioni della temperatura sono così frequenti che non stupiscono più di tanto. Quello che stupisce è la durata di queste anomalie: oltre a maggio, si erano registrate temperature molto alte anche lo scorso autunno e durante l’inverno. Non solo dalla misurazione delle temperature, le anomalie sono confermate anche da incidenti dovuti alla rottura del permafrost che, a esempio vicino la città di Norilsk, ha causato il cedimento dei supporti di un serbatoio all’interno di una centrale elettrica, causando la fuoriuscita di gasolio.

Il caldo in Siberia e le sue conseguenze. Lo studio

L’analisi delle anomalie ha spinto il Servizio europeo a implementare le informazioni proprie con quelle risultanti da infrastrutture in loco.

Per confrontare i propri numeri con quelli forniti dalle stazioni locali, C3s ha diviso la regione siberiana in parti uguali, così da avere una distribuzione uniforme delle rilevazioni. Anche così i valori riscontrati hanno confermato i dati forniti dal servizio europeo: come riportato nell’immagine più in basso, le variazioni rilevate dalle stazioni locali sono sovrapponibili a quelle europee.

L’immagine sotto mostra un’area della Siberia occidentale da 55 ° N a 75 ° N e da 60 ° E a 120 ° È stata esaminata in dettaglio: ciò ha rivelato che, in quest’area, maggio 2020 è stato il mese più caldo del nostro record di dati. Per Era5 (raccolta di dati a partire dal 1979), l’anomalia maggiore in questa regione era di 10 ° C sopra la media. Il cerchio verde mostra la posizione di Tarko-Sale, la stazione meteorologica che misura l’anomalia maggiore, a 8,8 ° C sopra la media. Nella stessa posizione, Era5 fornisce un valore di 9,2 ° C sopra la media.

cs3 siberia caldo

L’Artico potrebbe tornare navigabile tutto l’anno

Le informazioni fornite dall’analisi dei dati incrociati confermano l’aumento delle temperature nel nostro continente, anche a livello locale. L’Artico potrebbe tornare navigabile tutto l’anno, rendendo fruibili le immense quantità di combustibili fossili presenti. Nel frattempo il Pentagono vuole posizionare proprio in quel mare la “redivivaII flotta. Ma questa è un’altra storia.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.