La depurazione delle acque reflue urbane e la legge “Salva mare” sono alcune delle questioni, legate ai temi dell’ambiente e dell’energia, al centro dell’attività parlamentare questa settimana.

Ambiente, audizioni su depurazione acque reflue urbane

Martedì le commissioni riunite Ambiente di Camera e Senato hanno svolto una serie di audizioni legate al tema della depurazione delle acque reflue urbane. Sono stati sentiti in particolare il professor Maurizio Giugni, commissario straordinario unico per gli interventi di collettamento, fognatura e depurazione delle acque reflue urbane e i sub commissari Stefano Vaccari e Riccardo Costanza.

Agricoltura, audizioni su strategia dal produttore al consumatore

La commissione agricoltura ha sentito in audizione mercoledì rappresentanti di Federalimentare e dell’Associazione industriali delle carni e dei salumi – Assica. Tali audizioni sono relative all’esame della comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni “Una strategia dal produttore al consumatore” per un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell’ambiente.

SENATO

Audizione del ministro Gualtieri sul Piano nazionale di ripresa e resilienza in commissioni riunite 5a e 14a

Giovedì le commissioni riunite Bilancio e Politiche dell’Unione europea, in merito all’esame dell’atto n. 572 sullaa proposta di “Linee guida per la definizione del Piano nazionale di ripresa e resilienza”, hanno svolto l’audizione del ministro dell’Economia e delle finanze, Roberto Gualtieri.

Ambiente, audizioni sulla legge ‘Salva mare’

Lunedì la commissione ambiente del Senato ha svolto una serie di audizioni informali sul ddl n. 1571 e connessi, la legge “Salva mare”. Sono stati sentiti rappresentanti di Coordinamento pesca alleanza cooperative italiane; università Parthenope; Enea;  Società geologica italiana; Stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli e università di Siena. Martedì è stato invece il turno di rappresentanti di Fise ambiente e Ansep-Uunitam. 

Recovery fund, audizione della ministra Bellanova

Mercoledì la commissione Agricoltura del Senato ha svolto l’audizione della ministra Bellanova sull’individuazione delle risorse nell’utilizzo del Recovery fund e sulle linee guida per la definizione del piano nazionale di ripresa e resilienza.

Difesa, audizioni su sicurezza cibernetica

La commissione difesa si è invece occupata dell’affare assegnato n. 423 (profili della sicurezza cibernetica attinenti alla difesa nazionale). E’ stato sentito in audizione informale Tommaso Profeta, capo divisione Cyber security di Leonardo S.p.A.

VIII e X commissione, audizioni sull’Intelligenza artificiale

Le commissioni VIII e X in sede riunita hanno svolto inoltre una serie di audizioni relative all’indagine conoscitiva sull’intelligenza artificiale. Sono stati sentiti il professor Paolo Benanti (Pontificia università Gregoriana); il prof. Oreste Pollicino (università Bocconi); prof. Guglielmo Tamburrini (università degli studi di Napoli Federico II); rappresentanti dell’Associazione italiana per l’intelligenza artificiale.

Leggi anche:

Al via consultazione sulla strategia nazionale per l’Intelligenza Artificiale

DL Agosto, prosegue l’iter di conversione

Continua inoltre l’iter di conversione del DL Agosto, che scade il prossimo 13 ottobre. L’esame del testo in commissione bilancio si concluderà domani. Lunedì il testo approderà in aula. Una volta passato al vaglio del Senato dovrà essere esaminato dalla Camera.

Commissioni Bicamerali 

Anagrafe tributaria, audizioni su efficienza energetica

Sono andate inoltre avanti in commissione parlamentare di vigilanza sull’anagrafe tributaria le audizioni sull’applicazione delle misure per l’efficientamento energetico previste dal D.L. 19 maggio 2020, n. 34. Sono stati sentiti in particolare rappresentanti di Confesercenti e di Assomastertributario. 

Il Cipe approva due delibere che stanziano 2,5 mld per economia green e mobilità sostenibile

In conclusione, lasciando da parte l’attività del Parlamento, si segnala che il Cipe ha approvato martedì due delibere in materia di riconversione ecologica dei cicli produttivi del sistema delle imprese italiane. “Una – spiega una nota –  concerne l’emanazione di indirizzi, per l’anno 2020, in materia di rilascio di garanzie per progetti o iniziative riguardanti il Green new deal, a Sace S.p.A., in applicazione di quanto previsto dall’art. 64 del “decreto semplificazione”.

La seconda delibera sulla convenzione tra Mef e Sace

Con la seconda delibera approvata il Cipe ha dato il via libera alla nuova convenzione tra Mef e Sace, avente ad oggetto lo svolgimento dell’attività operativa di quest’ultima. “Con le due delibere approvate dal Comitato il sistema delle imprese italiane ha ora a disposizione uno strumento innovativo per dare un contributo importante per la realizzazione degli obiettivi dell’Agenda Onu 2030 e divenire ancora più competitive in un settore che sarà determinante per lo sviluppo economico europeo nei prossimi anni”, spiega la nota.

Ultimo aggiornamento giovedì 1 ottobre alle 17:30

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.