Comunità energetiche rinnovabili, al via la consultazione pubblica del Ministero

È online la consultazione pubblica sullo schema di decreto che stabilisce le modalità di accesso agli incentivi per le CER.

  • Il 28 novembre il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica ha avviato la consultazione pubblica sullo schema di decreto relativo alle comunità energetiche.
  • Chiunque lo desideri, può partecipare fino al 12 dicembre.

comunità energetiche rinnovabili

Come preannunciato dal Ministro Gilberto Pichetto Fratin, il 28 novembre il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica ha avviato la consultazione pubblica sullo schema di decreto relativo alle comunità energetiche. Lo scopo è condividere le logiche alla base del testo e raccogliere osservazioni e spunti dalle parti interessate, chiamate a partecipare entro il 12 dicembre.

Lo schema di decreto sulle comunità energetiche rinnovabili

In attuazione dell’articolo 8, comma 1 del decreto legislativo 8 novembre 2021, n. 199, lo schema individua criteri e modalità per la concessione di incentivi volti a promuovere la realizzazione di impianti inseriti in comunità energetiche, sistemi di autoconsumo collettivo e sistemi di autoconsumo individuale, oltre che a favorire dinamiche di realizzazione delle strutture con processi partecipativi dei territori e logica bottom-up. In particolare, si prevede l’incentivazione degli impianti a fonti rinnovabili che entrano in esercizio successivamente all’entrata in vigore del decreto, con potenza nominale massima non superiore a 1 MW. Sono ammissibili:

  • sistemi di autoconsumo individuale di energia rinnovabile a distanza;
  • sistemi di autoconsumo collettivo da fonti rinnovabili;
  • comunità energetiche rinnovabili.

L’accesso diretto agli incentivi

Indicativamente, le risorse saranno assegnate senza il ricorso a procedure competitive, mediante l’accesso diretto agli incentivi a valle dell’entrata in esercizio degli impianti nel periodo 2023-2027. L’ipotesi è di prevedere un contingente complessivo sull’intero periodo posto pari a cinque GW.

Leggi anche: Lo sviluppo delle comunità energetiche nelle aree portuali

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.