coronavirus riduzione bollette

In commissione Attività produttive alla Camera abbiamo depositato una risoluzione che punta a mantenere le garanzie del regime di maggior tutela per la fornitura di energia a microimprese e clienti domestici anche nella fase di passaggio al mercato libero, dal primo gennaio 2022. A parlare è, in una nota, il capogruppo del Movimento 5 stelle alla Camera Davide Crippa.

Risoluzione fine maggior tutela, l’impegno per un meccanismo di fissazione mensile dei prezzi dell’energia

“La risoluzione – aggiunge –  impegna il governo a istituire un meccanismo di fissazione mensile dei prezzi dell’energia ancorato al Prezzo unico nazionale”.

Fine maggior tutela, per i cittadini più tempo per informarsi

“Questo meccanismo – spiega Crippa – consentirà di continuare a tutelare i consumatori e a garantire temporaneamente un regime analogo a quello del mercato tutelato, consentendo a circa 9 milioni di consumatori di avere più tempo per informarsi”.

Rafforzare iniziative di comunicazione istituzionale

“Accanto a questa misura, infatti, la risoluzione prevede la necessità di rafforzare iniziative di comunicazione istituzionale e campagne pubblicitarie che mettano i cittadini nelle condizioni di poter valutare le diverse proposte contrattuali e confrontarle. Distinguendo le diverse voci di costo e gli oneri in bolletta. Solo con una maggiore consapevolezza e conoscenza, i consumatori potranno affrontare questa fase di passaggio. Scegliendo effettivamente le tariffe più convenienti per loro”, conclude.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.