Energy Day, la presidenza della Cop 27 lancia un’iniziativa per promuovere la transizione energetica in Africa

L’Africa Just & Affordable Energy Transition Initiative mira a fornire a tutti gli africani l’accesso all’energia pulita.

  • In occasione dell’Energy Day del 15 novembre, la presidenza della Cop 27 ha lanciato l’Africa Just & Affordable Energy Transition Initiative (AJAETI).
  • Si tratta di un’iniziativa che ha l’obiettivo di garantire a tutti i cittadini africani l’accesso all’energia pulita.
Cop 27, Energy Day
Il lancio di AJAETI © Cop 27

Il 15 novembre la presidenza della Cop 27, la Conferenza sul clima di Sharm el-Sheikh, ha lanciato un’importante iniziativa volta a promuovere una transizione energetica equa e accessibile nel continente africano. La Africa Just & Affordable Energy Transition Initiative (AJAETI), questo il suo nome, è stata presentata in occasione dell’Energy Day, la giornata dedicata ai temi legati alle fonti energetiche rinnovabili ed alla lotta contro la povertà energetica.

La creazione di green jobs in Africa

“AJAETI mira a fornire a tutti gli africani l’accesso all’energia pulita, soddisfacendo al contempo i requisiti energetici per lo sviluppo economico del continente. L’obiettivo è quello di promuovere la crescita economica e sostenere la creazione di posti di lavoro in tutta l’Africa per costruire sistemi energetici moderni, resilienti e sostenibili. L’Africa vanta una ricchezza di risorse che potrebbero essere utilizzate per produrre strumenti necessari alla diffusione dell’energia rinnovabile, come batterie, turbine eoliche e altre tecnologie a basse emissioni di carbonio che contribuiranno a sostenere gli sforzi globali di mitigazione”, ha dichiarato il presidente della Cop 27 Sameh Shoukry, che è anche Ministro degli Esteri egiziano.

Gli obiettivi di AJAETI

L’iniziativa coinvolgerà l’Agenzia internazionale dell’energia (IEA) e l’Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (IRENA). I suoi obiettivi principali sono tre:

  • Garantire energia pulita e conveniente ad almeno 300 milioni di africani entro il 2027, contribuendo al raggiungimento dell’Obiettivo di sviluppo sostenibile 7.1.
  • Favorire il passaggio a sistemi di cottura efficienti per almeno 300 milioni di persone entro il 2027.
  • Aumentare la quota di fonti rinnovabili nel mix energetico del continente di 25 punti percentuali entro il 2027.

Un percorso in linea con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile

“La Cop 27 rappresenta un’opportunità perché la transizione energetica in Africa sia audace e duratura. Possiamo sviluppare un nuovo modello di cooperazione per assicurare l’accesso universale all’energia entro il 2030 e rispettare gli obiettivi previsti dall’Agenda 2063”, ha concluso il Ministro egiziano dell’Elettricità e delle Energie rinnovabili, Mohamed Shaker.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.