idrogeno verde

Il parco eolico on-shore di Whitelee Windfarm, in Scozia, diventerà sede di un impianto di produzione e stoccaggio dell’idrogeno verde all’avanguardia che produrrà energia pulita sufficiente da alimentare la prossima generazione di trasporti pubblici. Il governo del Regno Unito ha assegnato al progetto, con sede nell’East Renfrewshire, un finanziamento da 9,4 milioni di sterline (oltre 11 milioni di euro) per sostenere gli investimenti della prima fase di sviluppo dell’impianto.

Il consorzio composto da Scottish Power Renewables, Itm Power e Boc è attualmente impegnata nel processo di pianificazione della nuova struttura che mira ad avere idrogeno verde disponibile per il mercato commerciale entro il 2023.

Leggi anche Lanciato il partenariato per l’idrogeno pulito in UE per ricerca e innovazione

Il progetto per la produzione di idrogeno verde

Le 215 turbine del sito sono in grado di generare fino a 539 MW di energia verde. Il parco solare a nord del sito fornirà 40 MW di generazione solare rinnovabile attraverso 62.000 celle solari singole, con schema di accumulo in batteria da 50 MW, anch’esso parte della proposta di pianificazione. Il parco solare e la batteria saranno installati a circa 5 km a ovest di Lochgoin Reservoir e adiacenti alla stazione eolica di Whitelee Extension già esistente. L’impianto incorporerà un elettrolizzatore da 20 MW e avrà la capacità di produrre fino a 10 tonnellate di H2 al giorno.

Uno degli utilizzi dell’idrogeno generato sarà quello di supportare il trasporto locale. Si prevede che l’impianto sarà in grado di fornire l’equivalente di carburante a zero emissioni sufficiente per 550 autobus che viaggiano da Glasgow a Edimburgo, andata e ritorno, ogni giorno.

Leggi anche In Australia, idrogeno verde da acqua di falda con solare ed eolico

UK leader mondiale dell’H2 verde

L’annuncio del progetto fa seguito alla Cop26 e sostiene l’ambizione della città di Glasgow di diventare net zero entro il 2030. Il sito di Whitelee Windfarm sarà il più grande progetto di stoccaggio di energia a idrogeno verde del Regno Unito.

Il ministro di Stato per l’energia e il cambiamento climatico, Greg Hands, in una nota stampa ha dichiarato che l’impianto sarà unico nel suo genere e metterà la Scozia in prima linea nei piani per rendere il Regno Unito un’economia leader mondiale dell’idrogeno verde, creando posti di lavoro green e contribuendo a decarbonizzare il trasporto locale: “Progetti come questo saranno vitali per favorire il passaggio a una rete elettrica verde, aiutandoci a ottenere il massimo beneficio dalle nostre energie rinnovabili di livello mondiale, supportando il Regno Unito a mitigare gli effetti del cambiamento climatico”, ha sottolineato il ministro Hands.

Leggi anche In Germania il progetto H2.Ruhr di E.ON per la distribuzione di idrogeno verde

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.