rifiuti Roma Capitale

Raggiunta un’intesa tra Ama e la società Mantova ambiente per rifiuti non trattati, trattati e da stabilizzare, che saranno avviati a smaltimento fino al 31 dicembre 2022. Il Campidoglio ha fatto sapere che “è stata chiesta la disponibilità a impianti di incenerimento e smaltimento in Toscana. Ama sta proseguendo infine nella ricerca di ulteriori sbocchi e, contemporaneamente, accelerando sulla sottoscrizione dei contratti con gli operatori aggiudicatari dei lotti della gara aggiudicata da Invitalia la scorsa estate”.

La Toscana non ha accettato di farsi carico dei rifiuti di Roma per un ammontare di 170 tonnellate al giorno e la municipalizzata Ama ha chiesto alla Città metropolitana di modificare l’ordinanza con cui l’ex sindaca Raggi aveva stabilito la riapertura della discarica di Albano.

Rifiuti, timori legati a un’emergenza natalizia

Debutto complicato per il nuovo sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, alle prese con le strade di Roma invase dai rifiuti, nonostante abbia emanato un piano di pulizia straordinario da 40 milioni di euro finalizzato a pulire la città in 60 giorni. Tre milioni saranno destinati all’incremento del lavoro del personale Ama, pari a mille operatori, 3,2 milioni andranno alla manutenzione del verde e 1,5 milioni alla rimozione delle micro discariche.

A prescindere dallo sciopero degli addetti ai servizi di igiene ambientale dello scorso lunedì, il problema è l’organizzazione. Nella città l’unico impianto di trattamento meccanico-biologico (Tmb) di Ama di Rocca Cencia non svolge il servizio previsto ed è sottoposto a commissariamento. Nei giorni scorsi fuori dall’impianto diversi camion erano in coda a causa della manutenzione di una linea saltata e del maltempo.

Inoltre, i rifiuti romani continuano a viaggiare tra Viterbo, Albano e Civitavecchia, che ha quasi completamente raggiunto la sua capacità massima.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.