rifiutiComuni, Regione, Province, Ager-Agenzia di attuazione del piano regionale per i rifiuti e forze dell’ordine: tutti uniti nel condividere una strategia destinata al contrasto nella Regione Puglia dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti nelle perfierie.

Le istanze dei sindaci dell’area metropolitana di Bari

Precise le proposte presentate durante l’incontro, richiesto da Anci Puglia e svoltosi lo scorso 19 ottobre anche a seguito di istanza dei sindaci dell’area metropolitana di Bari. Innanzitutto, bisogna rivedere il meccanismo per cui tutti i rifiuti abbandonati sui cigli stradali vengono conteggiati come indifferenziato. Questo ha ricadute negative sulle percentuali di RD e sull’ecotassa. Inoltre, è necessaria l’attivazione di focus su pneumatici, inerti e amianto, sempre in chiave di supporto ai Comuni e di miglioramento delle reti di recupero con i consorzi.

Le proposte delle amministrazioni locali contro l’abbandono dei rifiuti

L’assessora regionale all’ambiente, Anna Grazia Maraschio, ha raccolto la richiesta dei sindaci. Ha convocato al tavolo anche Ager Puglia, l’agenzia regionale che gestisce il ciclo dei rifiuti, e la struttura tecnica regionale competente.  L’assessorato sta studiando un protocollo d’intesa, del quale è prevista a breve la sottoscrizione, destinato alla prevenzione del fenomeno nelle aree urbane ed extraurbane. Si punta a implementare le dotazioni tecnologiche più avanzate come fototrappole e droni. Queste saranno coadiuvate da una presenza più massiccia di polizia metropolitana e provinciale.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Domenico M Calcioli
Pubblicista dal 2007, scrive per il Gruppo Italia Energia.