Terna rete Italia
foto Pixabay

Lo scorso settembre i consumi elettrici hanno registrato una ripresa superando i valori pre Covid-19. Secondo i dati Terna, operatore che gestisce le reti per la trasmissione dell’energia elettrica, a settembre l’Italia ha consumato 27 miliardi di kWh di energia elettrica, in crescita dell’1,9% rispetto a settembre 2020 e superiore del 2% rispetto a quello del 2019.

La domanda elettrica a livello territoriale

La domanda elettrica e la sua variazione è stata ovunque positiva: ha registrato il +2,9% al nord, +0,7% al centro e +0,6% al sud. Nei primi tre trimestri del 2021 la domanda è stata in crescita del +6,2% rispetto allo scorso anno.

La produzione nazionale ed estera di energia

Per l’85% la domanda di energia è stata soddisfatta grazie alla produzione nazionale e per il 15% dal saldo dell’energia scambiata con l’estero. La produzione nazionale netta, pari a 23,1 miliardi di kWh, è diminuita del 6,2% rispetto a settembre 2020 e le fonti rinnovabili hanno coperto il 31% della domanda mensile.

Le fonti rinnovabili in lieve aumento sono state: quelle di produzione geotermica +0,9% e fotovoltaica +0,4%; in flessione invece, quella idrica -23,3%, eolica -26,2% e termica -1,5%.

I consumi industriali

Secondo l’indice Imcei elaborato da Terna, che analizza i consumi industriali di 530 clienti energivori tra cui, l’azienda siderurgica, del cemento, della chimica e cartaria, solo per citarne alcuni, conferma gli aumenti significativi rispetto allo scorso anno e al 2019, pari all’8,1%. Secondo il Tso la crescita è a doppia cifra per i settori della siderurgia e della meccanica, mentre i decrementi sono limitati al comparto dei mezzi di trasporto, della chimica e dell’alimentare, con una variazione negativa del 3,6% rispetto ad agosto.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.