Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli ha confermato durante un’audizione in commissione Ambiente al Senato la data del 2025 come deadline per lo stop alle centrali a carbone.

Patuanelli: Non tutte le centrali a carbone al momento della chiusura saranno riconvertite in Fer

“Confermo la chiusura delle centrali a carbone al 2025 – ha detto Patuanelli. “Ma non è pensabile che tutte le centrali al momento di chiudere siano riconvertite a fonti rinnovabili, perché è necessario garantire la stabilità del sistema elettrico”.

Idrogeno verde, Patuanelli: la produzione sarà competitiva in 3-5 anni

Tra i temi toccati dal ministro anche l’idrogeno verde. “Ormai il percorso in 3-5 anni – ha spiegato Pautanelli – ci porterà ad avere un valore di produzione dell’idrogeno verde assolutamente competitivo. E quindi oggi dobbiamo investire su quello e creare gli asset industriali, perché uno dovrà essere in Italia”. Il titolare del Mise ha detto inoltre di aver affrontato la questione con l’amministratore delegato dell’Enel, Francesco Starace ieri. “Si può attivare quel mercato che porterà a un abbassamento dei costi di produzione per l’idrogeno verde”, ha aggiunto. “Ricordo che le ultime aste in Portogallo per il fotovoltaico hanno chiuso a 11 euro per Megawattora”. ( Guarda il video integrale dell’audizione)

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.