Da una parte l’esame degli schemi di decreto sulle radiazioni ionizzanti, della modifica della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica e dello schema di decreto sulla riforma dell’Ets; dall’altra l’informativa della ministra Bellanova sulle misure adottate dal Governo per fronteggiare gli effetti della pandemia nel comparto agricolo. Questi alcuni dei temi, inerenti l’energia e l’ambiente, dell’attività parlamentare questa settimana che ha avuto ancora al centro le misure da adottare per far fronte all’emergenza Covid-19. 

Ambiente, riduzione e scambio quote emissioni

Mercoledì, in commissione Ambiente, è andato avanti l’esame, in sede consultiva, dello schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2018/410, che modifica la direttiva 2003/87/CE, per sostenere una riduzione delle emissioni più efficace sotto il profilo dei costi e promuovere investimenti a favore di basse emissioni di carbonio, nonché adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2017/2392 relativo alle attività di trasporto aereo e alla decisione (UE) 2015/1814, relativa all’istituzione e al funzionamento di una riserva stabilizzatrice del mercato.

Difesa e Attività produttive, a lavoro su schema di decreto sulle radiazioni ionizzanti

Sempre mercoledì, le commissioni Difesa e Attività produttive della Camera hanno proseguito l’esame, in sede consultiva, dello schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2013/59/Euratom, che stabilisce norme fondamentali di sicurezza relative alla protezione contro i pericoli derivanti dall’esposizione alle radiazioni ionizzanti e che abroga le direttive 89/618/Euratom, 90/641/Euratom, 96/29/Euratom, 97/43/Euratom e 2003/122/Euratom e riordino della normativa di settore in attuazione dell’articolo 20, comma 1, lettera a), della legge 4 ottobre 2019, n. 117 (n. 157).

Efficienza energetica, la X commissione a lavoro sul decreto di modifica della direttiva 2012/27/UE

Lo stesso giorno la X commissione della Camera ha iniziato, in sede consultiva, l’analisi dello Schema di decreto legislativo sull’attuazione della direttiva (UE) 2018/2002, che modifica la direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica. (Atto n. 162). Tra le memorie realizzate da soggetti interessati al provvedimento, che sono pervenute questa settimana, ci sono:

  • Rse
  • AssoEge
  • Elettricità futura
  • Confindustria
  • Ascomac
  • Coordinamento Free
  • FederEsco

Bilancio, al via l’esame del decreto ‘Cura Italia’

Segnaliamo inoltre che la commissione Bilancio della Camera ha iniziato mercoledì l’esame del ‘Cura Italia’, ddl di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, recante misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19. Proroga dei termini per l’adozione di decreti legislativi. Il testo che è stato già approvato al Senato scade il 16 maggio.

Interpellanza del M5s su oneri e morosità

Ieri inoltre la Sottosegretaria del ministero dello Sviluppo economico, Alessandra Todde, ha risposto alla Camera a un’interpellanza urgente di alcuni deputati M5s capitanati da Luca Sut, portavoce del Movimento 5 stelle e capogruppo in commissione Attività produttive alla Camera.

Leggi Bollette, Sut (M5s): “Valutazione riduzione di oneri da parte del Mise è ottima notizia

SENATO

Approvazione dl “Cura Italia” e informativa della ministra Bellanova

Passando al Senato, ieri si è tenuta l’informativa della ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova (Mipaaf).

Leggi anche “Garantire la filiera alimentare è una priorità”

Prima del week end di Pasqua l’aula di Palazzo Madama aveva approvato, con voto di fiducia, il DL Cura Italia n. 18/2020.

ultimo aggiornamento giovedì 16 aprile alle 19:00

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.