Bolletta 1 1024x684“Accolgo con soddisfazione la risposta del sottosegretario allo Sviluppo economico Alessandra Todde alla mia interpellanza urgente, presentata nel pomeriggio a Montecitorio e a fronte della quale è giunta l’apertura del Ministero alla valutazione di una norma che riduca il peso degli oneri di sistema e delle componenti fisse della bolletta. Una prospettiva di alleggerimento della spesa per i consumatori finali, comprese le piccole imprese”. A parlare è Luca Sut, portavoce del MoVimento 5 stelle e capogruppo in commissione Attività produttive di Montecitorio, a capo del gruppo di 13 deputati pentastellati che ha presentato l’interpellanza. 

“E’ un ottima notizia”

“E’ davvero un’ottima notizia, anche in previsione della messa in campo di ulteriori strumenti di sostegno per gli utenti dei servizi energetici, a cui si unisce la predisposizione di un’azione di monitoraggio sul fenomeno della morosità, sul cui contrasto l’apertura espressa oggi dal Mise produrrebbe un impatto positivo. Positiva anche la segnalazione della riduzione degli oneri per la copertura dei costi di interesse generale del settore elettrico, in particolare di quelli relativi allo sviluppo delle fonti rinnovabili, come si evince dagli aggiornamenti effettuati da Arera. Inoltre, si attende un’ulteriore riduzione del loro peso in bolletta anche grazie all’adozione, da parte del Ministero, di meccanismi competitivi di accesso agli incentivi”, aggiunge.

“Positivo – sottolinea Sut – anche il riscontro per quanto riguarda il ‘conto emergenza Covid-19’, istituito presso la Cassa per i servizi energetici e ambientali. Importante, in tal senso, il monitoraggio e la valutazione dei suoi effetti, finalizzati all’eventuale adozione di nuovi interventi normativi sulla filiera dell’energia elettrica e del gas”

“In un simile contesto di contrazione generale – conclude Sut – dove gli equilibri pre-crisi dell’economia, familiare come d’impresa, sono stati velocemente alterati, le azioni annunciate dal sottosegretario Todde, che si aggiungono a quelle già messe in campo dal Governo e da Arera, rappresentano una risposta concreta al Paese. Una risposta che offre una prospettiva di sgravio per milioni di italiani e centinaia di migliaia di piccole e medie imprese”.

Riduzione oneri di sistema

La sottosegretaria Todde nel suo intervento ha parlato in particolare di una misura per ridurre oneri di sistema in modo selettivo. In merito alla riduzione del peso degli oneri di sistema – ha detto – si evidenzia che potrebbe essere valutata positivamente, nell’ambito delle prossime iniziative normative, l’inserimento di una norma che riduca il peso ddi questi oneri o, più in generale, delle componenti fisse della bolletta, in modo selettivo, a favorire le categorie di clienti più incisi dal blocco delle attività”.  

“In tal modo, dunque – ha aggiunto Todde – si andranno soprattutto a favorire delle piccole attività produttive, garantendo loro una migliore possibilità di ripresa e riducendo, al tempo stesso, la potenziale morosità dei clienti in situazioni di difficoltà. L’ampiezza della misura, su cui a livello tecnico si sta già lavorando, dipenderà poi dalle risorse finanziarie disponibili”.

(Clicca qui per leggere il testo dell’intervento integrale)

“Su morosità è attivo un monitoraggio” 

Sulla questione morosità, invece, si valuterà la situazione una volta raccolti dati più precisi che diano un quadro d’insieme. “E’ attivo un monitoraggio di quanto sta accadendo, attraverso il quale sarà possibile rilevare dati più precisi sul fenomeno e si potrà, quindi, calibrare un possibile intervento almeno per le situazioni di sofferenza finanziaria che non possono essere affrontate con gli strumenti di liquidità già messi in campo”, ha detto.

“La morosità nel pagamento delle bollette è, comunque, un tema all’attenzione del ministero dello Sviluppo economico e andrà affrontato appena superata l’emergenza, poiché richiede una riflessione e una revisione dell’efficienza dell’intera filiera attuale soprattutto nel settore elettrico”, ha aggiunto.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.