cassonetti rifiuti economia circolare
foto pixabay

Il ministero per la Transizione ecologica ha stanziato due milioni di euro da destinare a progetti tecnologici per tutti quei rifiuti che non vengono inclusi nelle categorie dei consorzi di filiera.

Sul sito del ministero si può trovare la graduatoria del bando “Non serviti” relativa all’anno 2020, che cofinanzia appunto con due milioni di euro i progetti di sviluppo di tecnologie che si occupano della prevenzione, recupero, riciclo e trattamento dei rifiuti. Vengono cofinanziati anche i progetti finalizzati allo sviluppo di tecnologie incentrate sull’ecodesign dei prodotti e alla corretta gestione dei rifiuti.

In linea con i principi dell’economia circolare, l’obiettivo rimane quello di ridurre gli impatti negativi della produzione dei rifiuti, promuovendo recupero e riciclo.

Si può consultare la graduatoria a questo link.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.