bioeconomia progetto enablingAl 22 dicembre le domande presentate dalle imprese per progetti di ricerca e sviluppo nel settore dell’economia circolare sono 72 in tutto. Le richieste sono relative al nuovo incentivo partito il 10 dicembre 2020 per favorire la riconversione delle attività produttive verso modelli economici che riducano il più possibile la produzione di rifiuti. Inoltre, si legge in una nota del Mise, “numerose altre domande risultano invece in corso di compilazione”. La misura è gestita in collaborazione con Invitalia e Enea.

Economia circolare, il totale delle risorse richieste

Le risorse richieste finora sono pari a circa 76 milioni su 217 milioni totali messi a disposizione dal ministero dello Sviluppo economico. “Di questi 76 milioni, in particolare 59 milioni sono finanziamenti agevolati e 17 milioni contributi a fondo perduto”.

Le regioni con più richieste di finanziamento per progetti sull’economia circolari

Al momento è la Lombardia la regione che registra il maggior numero di richieste presentate. A seguire troviamo invece Emilia Romagna e Veneto.

Caratteristiche delle richieste

I progetti di ricerca e sviluppo, si legge in una nota del Mise, “provengono soprattutto da grandi e medie imprese e riguardano principalmente la fabbricazione e trasformazione avanzata, nonché i materiali avanzati. La disponibilità finanziaria consente alle imprese interessate, in particolare a quelle presenti nel Mezzogiorno, di poter continuare a presentare nei prossimi giorni le domande per l’agevolazione”. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.