#UnPannelloInPiù, il fotovoltaico da balcone contro la povertà energetica

La raccolta fondi lanciata da Legambiente durerà un mese permetterà di spendere meno in bolletta grazie all'energia rinnovabile

496
katiuscia eroe unpannelloinpiù
Katiuscia Eroe, responsabile energia Legambiente

Ingaggiare il fotovoltaico per sconfiggere la povertà energetica. Questo lo scopo di #UnPannelloInPiù, la campagna di raccolta fondi messa in atto da Legambiente con Enel X per donare un pannello fotovoltaico da appartamento alle famiglie in difficoltà economica e vede tra i partner Canale Energia e l’Alleanza contro la povertà energetica.

Un panello fotovoltaico plug and play per risparmiare in bolletta e semplificare a tutti l’accesso alle rinnovabili

Il pannello proposto dalla campagna #UnPannelloInPiù nel complesso permette dipannello_alberi unpannelloinpiù risparmiare circa il 25% di energia in bolletta. Un sostegno alle famiglie in povertà energetica che si traduce in un risparmio di circa 170 euro all’anno in bolletta per 20 anni. Si tratta di circa 400 kWh all’anno utile per coprire i
consumi degli elettrodomestici
di uso comune come un frigorifero, un condizionatore, o una tv. Un aiuto concreto anche all’ambiente in quanto equivale ad aver piantato 10 alberi all’anno.

L’iniziativa intende così facilitare “Il diritto di tutti di vivere in Classe A anche grazie alle nuove tecnologie o a strumenti come la cessione del credito che da una possibilità alle famiglie di vivere meglio e in modo più sostenibile“, sottolinea Katiuscia Eroe responsabile energia di Legambiente.

Oltre alle famiglie che si gioveranno della donazione è un pannello facilmente reperibile e istallabile da chiunque. Si tratta di un ingombro molto simile a un condizionatore e grazie allo sconto in fattura costa circa 325 euro. Basta letteralmente attaccare la spina e mandare una pec. Una procedura simile a un qualsiasi elettrodomestico come, rimarca Andrea Scogliamiglio Head of Global e-Home di Enel X partner tecnologico dell’iniziativa.

La campagna di raccolta fondi attraverserà tutta Italia

La campagna  raccolta fondi per sensibilizzare sullo strumento delle rinnovabili per alleviare la bolletta e volta a donare più pannelli possibile a famiglie in povertà energetica. La campagna proseguirà fino a ottobre/novembre 2022, e prevede intanto per il mese di giugno una serie di eventi di informazione di buone pratiche per l’efficienza energetica e il risparmio lungo tutto lo Stivale. Il primo sarà proprio domani 8 giugno a Napoli. Seguiranno a giugno le tappe: il 10 Brindisi, il 13 a Palermo, il 15 Roma, il 18 a Cagliari, 21 a Firenze, il 23 a Torino, 25 a Milano. Per terminare a Bologna il prossimo 27 giugno. 

Si è parlato tanto di affidabilità degli esportato di energia” rimarca la giornalista Selvaggia Lucarelli testimonial della Campagna di Legambiente. “Penso che il più affidabile esportatore di energia sia il sole. Il pannello fotovoltaico può aiutare la bolletta di tante famiglie bisognose, ma in fondo è un anche un gesto che può convertire la sostenibilità delle bollette in una sostenibilità per l’ambiente”.

Un passo importante anche se ricorda Stefano Ciafani presidente di Legambiente: “Anche i comuni hanno un ruolo fondamentale in questa transizione, semplificando le regole di istallazione dei pannelli”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Giornalista, video maker, sviluppo format su più mezzi (se in contemporanea meglio). Si occupa di energia dal 2009, mantenendo sempre vivi i suoi interessi che navigano tra cinema, fotografia, marketing, viaggi e... buona cucina. Direttore di Canale Energia; e7, il settimanale di QE ed è il direttore editoriale del Gruppo Italia Energia dal 2014.