Home RUBRICHE CONSUMER Bollo auto: esoneri in arrivo per le vetture ecologiche?

Bollo auto: esoneri in arrivo per le vetture ecologiche?

0
Bollo auto: esoneri in arrivo per le vetture ecologiche?

Viceministro Morando apre alla possibilità di esenzione del bollo auto per i veicoli ad alimentazione green: “Ci sono le coperture”

Bollo auto, Rca, carburante, e la macchina torna a essere un lusso. Anche il comparto auto ha accusato, e sta tuttora accusando, tutti i segni della regressione economica. Le abitudini di consumo si sono riadattate, la gente riconfigura le proprie priorità. Le assicurazioni italiane sono le più care d’Europa e costringono i guidatori a rintracciare soluzioni alternative. Ecco che il web diventa un alleato importante, cassa di risonanza che amplifica e scandisce le opportunità proposte dal libero mercato, fra compagnie del web e portali dove porre le varie assicurazioni auto del settore a confronto. Poi c’è il cantiere di innovazioni della green economy, su cui anche il Governo punta per incentivare la ripresa.

Esenzione del bollo auto per i veicoli green?

Lo scorso 24 aprile si è tenuto, presso la Camera dei Deputati, il Convegno dal titolo “Automotive: progettare il rilancio – Made in Italy, Smart regulation e Competitività, le linee guida per ripartire, curato dalla filiera automotrice in collaborazione con la Presidenza della X Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo e con la Presidenza della IX Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera dei Deputati. Partendo dalle indicazioni fornite da ANFIA, si è cercato di creare un tavolo di confronto fra organi istituzionali e imprese, alla ricerca di soluzioni operative e fiscali volte a favorire il rilancio del comparto attraverso interventi mirati e orientati al sostegno dei cittadini e delle PMI.

Tra le proposte, di particolare rilevanza sono state quelle del Viceministro dell’Economia Enrico Morando, che hanno aperto alla possibilità di particolari benefit sul bollo auto per le vetture alimentate attraverso carburanti ecologici.

Morando: “richiederebbe risorse ridotte”

L’idea di base prevede l’esonero totale del pagamento del bollo per i nuovi veicoli alimentati in modo green per i primi 3 anni. Un incentivo che avrebbe ricadute positive in termini economici e ambientali, con un impatto positivo per la salubrità dell’aria. “La misura richiederebbe risorse relativamente ridotte – ha affermato Morando – intorno ai 40 milioni di euro. Cercheremo di farla rientrare nei provvedimenti della sessione di lavoro 2015-2016.

Il punto sul mercato auto

Certamente il settore motoristico italiano ha bisogno di uno scossone e forse la sola esenzione del bollo auto non è sufficiente. Come ha ricordato il Presidente ANFIA Roberto Vavassori, infatti, prendendo in considerazione l’andamento dei primi 5 mercati nazionali europei emerge come quello italiano presenti la più netta sproporzione fra i veicoli prodotti e quelli venduti. Ogni 100 automobili vendute, in Italia se ne producono appena 30, contro le 62 della Gran Bretagna, le 83 della Francia, le 182 della Germania e le 222 della Spagna.

Print Friendly, PDF & Email