vinoSostenibilità nelle terre del vino. Enel X e il consorzio a tutela del vino Morellino di Scansano Docg hanno siglato oggi un accordo volto a stimolare la nascita di esempi virtuosi legati all’economia circolare. L’obiettivo è di individuare progetti ecocompatibili da applicare alle attività nei vigneti, ai processi produttivi e alle lavorazioni accessorie svolte nelle cantine del territorio.

Vino ed economia circolare: l’esempio del Morellino di Scansano

“Questo accordo è un esempio pilota e d’eccellenza che ancora una volta identifica la Toscana terra capace di guardare avanti e lontano, in grado di mettere in campo soluzioni concrete e all’avanguardia attente all’ambiente e all’agrodiversità di cui i vigneti del Morellino di Scansano rappresentano un esemplare di pregio”, ha detto la vicepresidente e assessora all’agroalimentare della Regione Toscana Stefania Saccardi, intervenuta durante l’evento digitale di presentazione dell’iniziativa. L’iniziativa si affianca al progetto regionale “costa e isole toscane destinazione sostenibile”, ha ricordato l’assessore regionale al Turismo Leonardo Marras, rappresentando “una buona pratica di sostenibilità che potrà essere d’esempio per altre realtà”.

Il territorio e le cantine sono “da tempo particolarmente sensibili ai temi della sostenibilità nel suo complesso”, ha commentato Bernardo Guicciardini Calamai, presidente del consorzio, con un occhio di riguardo a “preservare e valorizzare la biodiversità che la nostra denominazione ha la fortuna di custodire”. Dal canto suo Enel X, ha spiegato Augusto Raggi, responsabile Enel X Italia, farà “da guida nel percorso di riutilizzo delle risorse, di efficientamento dei processi di produzione e di elettrificazione dei consumi finali, in un’ottica di sviluppo sostenibile”.

Leggi anche Vino: la riduzione delle emissioni passa dai tappi in sughero

L’azienda si occuperà di coinvolgere le realtà amministrative e imprenditoriali locali in progetti di economia circolare e di promuovere momenti di formazione e sensibilizzazione alle aziende consorziate. Senza dimenticare di stimolare la diffusione della mobilità elettrica, facendo eco al progetto “Morellino Green” avviato dal consorzio nel 2019 per promuovere la e-mobility sul territorio e rendere l’area del Morellino una delle prime Docg “EV friendly” d’Italia.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.