L'impronta sostenibile Cortina 2021L’impronta sostenibile di Cortina 2021 va dalla pianificazione alla gestione dell’evento dei Mondiali di sci alpino. Fondazione Cortina ha messo al centro 8 dei 17 target di sviluppo sostenibile, fissati dalle Nazioni unite, per contribuire alla protezione dell’ambiente.

La riduzione della produzione di rifiuti

All’evento verrà impiegato un contatore ambientale, in collaborazione con il Consorzio nazionale imballaggi (Conai). Esso servirà a quantificare il ridotto impatto ambientale, ottenuto privilegiando l’uso della plastica durevole lavabile e la bioplastica monouso compostabile. Il modello prende in considerazione le fasi di raccolta, trasporto, pretrattamento, recupero, e riutilizzo degli scarti, utilizzando le metodologie i Lca (Life cycle assessment) e Lcc (Life cyrcle costing).

Una parte dei banner saranno ecologici, in tessuto Relife rigenerabile a fine vita dal fornitore. Mentre quelli in Pvc e Tnt, impiegati negli anni nella Coppa del Mondo, verranno recuperati coinvolgendo i detenuti del carcere maschile di Venezia. I detenuti produrranno parte del merchandise ufficiale e dei media gift.

I crediti certificati sulla CO2

Fondazione Cortina 2021 applica gli standard internazionali di gestione sostenibile dell’evento. Il controllo spetta organismi indipendenti esterni che monitoreranno il consumo di acqua e la produzione di gas climalteranti durante la fase del cantiere e dell’evento sportivo. L’obiettivo è quantificare l’esatto ammontare dell’anidride carbonica emessa da compensare poi con crediti diretti.

Questo progetto, sviluppato in Veneto dalla Blue valley srl, sfrutta il meccanismo del Carbon capture and storage (Ccs) per sequestrare il carbonio. La società attiva nel settore ittico è situata nella Valle da pesca della laguna di Venezia, la Val Dogà. Per imprigionare la CO2, stoccata nel sottosuolo melmoso, usa il meccanismo naturale dell’acqua salmastra che imprigiona il diossido di carbonio e la trasferisce alle alghe e alle piante acquatiche per la fotosintesi.

La mobilità sostenibile ed energia pulita negli impianti

In collaborazione con Audi, fondazione Cortina 2021, incentiva la mobilità sostenibile mediante l’uso di mezzi elettrici e il trasporto degli spettatori e delle merci a maggior efficienza e a basse emissioni. L’impronta sostenibile di Cortina 2021 è suggellata infine dalla transizione energetica, con la riconversione degli impianti funzionanti con energia rinnovabile, idroelettrico, grazie alla collaborazione con Enel.

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.