immagine presa dal video dell’azienda

Un ibrido a metà tra un drone e un aereo, 100% elettrico e a guida autonoma. E’ “Cora” il macchinario realizzato dalla società Kitty Hawk che, stando a quanto riporta il New York Times, ha appena firmato un accordo con il governo della Nuova Zelanda per lanciare un servizio di “taxi aereo”. A sostenere il progetto, attualmente arrivato alla produzione del prototipo, anche il co-fondatore di Google Larry Page. (guarda il video) 

Caratteristiche tecniche

Questi veivoli, le cui immagini sono state svelate per la prima volta lo scorso 13 marzo, hanno una lunghezza di circa 11 metri e sono in grado di decollare e atterrare in maniera agile come un drone o un elicottero. La velocità a cui questi veivoli possono viaggiare si colloca in un range variabile tra 150 e i 180 km / h, mentre a livello di altitudine si andrà dai 150 ai 900 metri.

Una soluzione a servizio della società

Questi taxi di ultima generazione avranno un’autonomia di 100 km con una singola carica. Una cosa è creare un velivolo certificato, un’ altra è renderlo utile alla società“, ha spiegato nell’articolo Fred Reid, responsabile delle operazioni di Kitty Hawk. “Ecco perché siamo così entusiasti di lavorare con i funzionari governativi della Nuova Zelanda per lanciare un servizio di taxi commerciale”.

Il futuro dei trasporti

Soddisfatto anche il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern, che ha spiegato al New York Times come con questo progetto  si voglia “comunicare al mondo che le nostre porte sono aperte a persone che vogliono realizzare grandi idee. Riteniamo che questo sia il prossimo passo nell’evoluzione dei trasporti”.

La versione di Uber

Oltre a Kitty Hawk, anche Uber sta lavorando a un progetto di questo tipo denominato Uber Elevate. L’idea è quella di sviluppare una versione volante del suo servizio di carpooling.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.