Sharingok 1024x1024Più di un italiano su due ritiene che nel prossimo futuro si andrà verso un approccio ibrido tra mobilità dolce e auto. A dirlo è la ricerca dell’Osservatorio Sara assicurazioni. Secondo cui l’uso di bici tradizionali, bici elettriche, monopattini dovrà infatti integrarsi in maniera sempre più rilevante con le tradizionali abitudini di spostamento tramite l’automobile.

Bici e monopattini elettrici, gli aspetti più apprezzati

Nello specifico, secondo lo studio, gli aspetti più apprezzati dagli intervistati sono stati la sostenibilità ambientale (55%). Questo elemento viene prima delle chance di risparmio (26%) e persino della comodità e praticità di utilizzo (14%). “Tra i vantaggi green – spiega una nota – a essere apprezzato è il taglio dei consumi (71%), insieme al miglioramento del contesto urbano con la riduzione del traffico (37%) e dell’inquinamento acustico (26%)”. Tuttavia sono in molti, uno su cinque (19%), a indicare tra i vantaggi anche la possibilità di condurre stili di vita sostenibili e di fare attività fisica.

Le preferenze per bici elettriche e gadget

Inoltre dai dati emerge come il mezzo preferito sia la bicicletta a pedalata assistita, citato dal 47% degli intervistati. A seguire troviamo invece tra i mezzi più popolari i monopattini elettrici (19%). Mentre rimangono un po’ indietro overboard e i monoruota (3%). Cresce poi la voglia di gadget. Un italiano su due (52%), infatti, si dice interessato all’acquisto di accessori per personalizzarli. A cominciare dai dispositivi per aumentarne la sicurezza, come frecce segnaletiche, specchietti e antifurti, fino a quelli più tecnologici, come le batterie di scorta, senza trascurare ganci e borse per trasportare oggetti.

Le maggiori preoccupazioni

Le maggiori preoccupazioni legate a questi mezzi sono invece i comportamenti pericolosi come circolare fuori dai percorsi dedicati. E in particolare sui marciapiedi, o trasportare passeggeri (47%). Ma anche le distrazioni (26%) e il mancato uso di elementi come casco e luci (25%).

Tracciare un quadro di come è percepita la mobilità dolce

Con la ricerca del nostro Osservatorio – spiega in nota Marco Brachini, direttore marketing, brand e customer relationship di Sara assicurazioni abbiamo voluto tracciare un quadro di come sia percepita la nuova mobilità dolce. Dei vantaggi che offre ma anche dei rischi e delle preoccupazioni che possono riguardare tutti gli utenti della strada. Tra i dati salienti, il tema della sicurezza e la consapevolezza dell’importanza di tutele specifiche”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.