Nei prossimi giorni sarà lanciato il secondo bando da 28 milioni di euro del programma europeo Interreg Italia-Svizzera 2014-2020 dedicato a iniziative promosse nell’ambito della mobilità integrata e sostenibile. La finestra per presentare le domande va dalle 12 del mercoledì 26 giugno alle 12 di giovedì 31 ottobre. I progetti devono avere una durata massima di 24 mesi ed essere il frutto di un partenariato che include almeno un soggetto italiano e uno svizzero.

Il fondo europeo per lo sviluppo regionale si rivolge a coloro che, più in generale, promuovono iniziative volte a rafforzare la collaborazione transfrontaliera tra paesi europei, l’inclusione sociale e la competitività delle imprese. Il secondo bando del programma europeo complessivamente mette a disposizione 117 milioni di euro.

Il primo bando di Interreg ha avuto una dotazione di 100,8 milioni di euro e ha finanziato 69 progetti tra cui 8 per la mobilità sostenibile per un totale di 15,1 milioni di euro. L’Alto Adige è stato il capofila di 6 degli 8 progetti cui sono stati destinati 7 milioni di euro. Tra questi c’è Mobster che nelle zone di confine tra la Svizzera e l’Italia promuoverà la produzione di energia da fonti rinnovabili e l’uso di mezzi elettrici per stimolare un turismo più sostenibile.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.