Il GRAB si allarga: a Roma una pista ciclabile sulla Nomentana

407

Via Nomentana avrà una pista ciclabile. Dopo anni e anni di immobilismo abbiamo sbloccato l’iter, ormai abbandonato, per realizzarne una da Porta Pia a via Valdarno”. Ad annunciarlo è Linda Meleo, Assessore alla Città in Movimento di Roma.

Entro settembre l’inizio dei lavori

Ieri, 17 gennaio, la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio del Comune di Roma ha dato il via libera all’opera i cui lavori dovrebbero partire entro settembre mentre il progetto esecutivo, “che è già in fase avanzata” come specifica l’Assessore, verrà consegnato a febbraio.

I fondi per realizzarla sono stati già stanziati dal Ministero dell’Ambiente nel Piano operativo di dettaglio e sono nella disponibilità di Roma Capitale – specifica la Meleo – Il costo dell’opera è stimato in circa 1,8 mln di euro. Le risorse che deriveranno da un eventuale ribasso di gara le utilizzeremo per realizzare un allungamento del percorso ciclabile in bike lane: da una parte fino a piazza Venezia, dall’altra fino a piazza Sempione”. 

Un nuovo tassello del GRAB

La pista dovrebbe coprire 3,6 km e aumenterà lo spazio ciclabile a disposizione dei ciclisti romani, allacciandosi a quella esistente che costeggia l’ansa dell’Aniene. L’obiettivo è quello di rendere la città a misura di ciclista: “La pista ciclabile su via Nomentana rappresenta un tassello della rete di nuove ciclabili che realizzeremo” che andrà a “inserirsi nel grande mosaico del GRAB, il Grande Raccordo Anulare per le Biciclette”.

Articoli correlati Nasce il Sistema nazionale delle ciclovie turistiche

Con il GRAB anche Roma sarà a misura di ciclista

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.