Ibride e plug-in piacciono agli italiani, ma non le conoscono davvero

I risultati dell'instant survey “Vetture ibride ed elettriche, tu le acquisteresti?”, condotta nei primi dieci giorni di gennaio da Areté

480

ibride plug-in perchè sceglierleIbride e plug-in cosa cambia nel guidare una vettura a basso impatto? Gli italiano non lo sanno, conoscono poco la differenza tra le vetture elettriche ed ibride, ma questa scelta di guida piace sempre di più.

Risparmio economico nei costi di gestione e minore impatto ambientale tra le principali motivazioni i di acquisto mentre la crisi economica rappresenta un freno al cambio del mezzo. La maggior parte degli intervistati ha un veicolo immatricolato dopo il 2011 e preferisce l’auto privata per gli spostamenti.

È quanto emerge dalla nuova instant survey “Vetture ibride ed elettriche, tu le acquisteresti?”, condotta nei primi dieci giorni di gennaio da Areté.

Caratteristiche tecniche delle ibride e plug-in,
gli italiani non sono informati

Non c’è grande competenza sulle caratteristiche tecniche che differenziato le ibride e le plug in. Rispetto  nozioni come: sono tutte auto a emissioni zero (indecisi 32%, d’accordo 25%) ; i costi di gestione (carburante e manutenzione) di un’auto elettrificata (ibrida o elettrica) sono inferiori rispetto ai costi di un’auto con motore termico; la grandezza delle batterie è diversa tra i vari motori Full, Mild, Plug In, elettrico puro 38% ( in questo caso d’accordo 33% indecisi 38%).

Vedi “Alla guida di un’auto ibrida, falsi miti e opportunità

Bonus mobilità ancora molti dubbi

Altro tema di difficile comprensione sono le agevolazioni finanziarie. La maggioranza degli intervistati dice di non aver compreso appieno come funzionano i bonus di acquisto (Solo il 4% dichiara di aver capito il sistema degli incentivi) ma che sarebbero disposti ad acquistare un veicolo a basso impatto se ci fosse un concreto aiuto finanziario. Nonostante ciò più della metà sono disposti a pagare tra il 10% e il 20% in più per una vettura ibrida/elettrica.

“I motivi legati al pricing pesano per il 54%. La percentuale sale al 77% se aggiungiamo il 23% che vorrebbe l’installazione del sistema di ricarica a casa compreso nel prezzo”

Quale modello ibrido sarebbe il più scelto

Mentre tra i modelli ibridi benzina diesel fano da padrone, tra le case automobilistiche preferite per un eventuale acquisto spicca la Toyota (15%), seguita da Fiat (12%) e Audi (10%)

auto ibrida o plug-in dati 2021 aretè

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.