Mappaimpiantigeotermia 1024x500
immagine presa dal sito del Cnr

Un gruppo di ricercatori del Cnr ha realizzato la prima mappa mondiale per identificare aree idonee all’installazione di impianti per la geotermia ad alta efficienza. Il progetto è in particolare frutto della collaborazione tra l’Istituto di scienza e tecnologie dell’informazione “A. Faedo” (Cnr-Isti) e l’Istituto di geoscienze e georisorse (Cnr-Igg). Hanno partecipato inoltre i ricercatori Gianpaolo Coro (Cnr-Isti) e Eugenio Trumpy (Cnr-Igg).

Come è stata realizzata la mappa per le aree idonee agli impianti di geotermia

La mappa – si legge in una nota del Cnr – è stata realizzata, nel corso di due anni, mediante la combinazione di tecniche di analisi geospaziale e di intelligenza artificiale”. In una fase preliminare gli studiosi avevano effettuato un’accurata elaborazione di decine di parametri geofisici potenzialmente correlati alle centrali geotermiche mondiali.

Funzionamento e affidabilità della mappa

Ogni 50 km, la mappa indica la probabilità che l’area sia idonea all’installazione di una centrale ad alte prestazioni. Il team di scienziati ha valutato l’affidabilità della mappa su circa 200 centrali nuove o pianificate in tutto il mondo. Sono state predette correttamente oltre il 92%.

Le variabili prese in considerazione nella mappa 

I parametri più importanti che il sistema valuta sono l’emissione di anidride carbonica al suolo, la densità di terremoti, l’altitudine, il flusso di calore, lo spessore dei sedimenti e temperatura dell’aria in superficie.

Il ruolo dell’intelligenza artificiale

Il modello modello di intelligenza artificiale sviluppato dai ricercatori ha appreso automaticamente la combinazione ottimale di queste variabili. In seguito lo ha applicato per produrre la mappa.

Risultati disponibili sulla piattaforma D4Science

Gli studiosi hanno pubblicato i risultati della ricerca sull’autorevole rivista “Journal of Cleaner Production” (Elsevier). I dati e i processi sono disponibili gratuitamente sulla piattaforma D4Science del Cnr-Isti. Un spazio online che promuove la scienza aperta e la ripetibilità degli esperimenti.

Cnr:Ricerca sulla mappa ha grandi potenzialità per la geotermia”

“Il risultato di questa ricerca ha grandi potenzialità per l’industria della geotermia, per la popolazione, per gli organi decisionali e per i geologi”, spiega una nota del Cnr.

I vantaggi della mappa 

La mappa, sottolinea la nota, “ consente di risparmiare tempo e denaro per le ispezioni preliminari. Il tutto con evidenti benefici agli ecosistemi, al paesaggio ed alle popolazioni coinvolte”.

Facilitare la comunicazione con i cittadini

Inoltre il progetto facilita la comunicazione con i cittadini attraverso la trasparenza sulle ragioni della selezione del loro territorio per la realizzazione di una centrale. Ciò consente infine di favorire il dibattito sul trade off tra la salvaguardia del territorio e degli ecosistemi e gli interessi dell’industria geotermica.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.