Driverless car, a fine gennaio i test su strada per i minivan elettrici Google-FCA

368

Entro fine gennaio Google e Fiat Chrysler condurranno i primi test su strada del minivan elettrico a guida autonoma Chrysler Pacifica. A dare l’annuncio l’8 gennaio John Krafcik, CEO di Waymo, startup creata da Google per l’analisi della tecnologia di self-driving che ha concluso le verifiche in laboratorio sul veicolo.

Caratteristiche tecniche del veicolo

Il colosso di Mountain View ha prodotto sia l’infrastruttura hardware sia il pacchetto software da montare sui veicoli elettrici riuscendo ad abbattere il costo finale del veicolo e a “personalizzare” i sensori in base alle caratteristiche del mezzo. Difatti, con Waymo Google sta già lavorando a due nuove tipologie di sensori LINDAR che consentiranno di rilevare la presenza di persone e oggetti, quello short range, e l’esistenza di ostacoli in ampio raggio, quello long range.

FCA dal canto suo ha lavorato sulla parte “hardware” del veicolo, modificando l’impianto elettrico e di distribuzione, per adattarlo alle esigenze del software. Inoltre, il telaio ospiterà un computer dotato di sistema operativo e software che dovranno raccogliere, catalogare e analizzare i dati raccolti da sensori e videocamere.

Verso i “driverless taxi”

Il progetto, che ha subito una prima virata con l’abbandono agli inizi di dicembre del progetto dedicato alla driverless car senza volante e pedali, vuole proporre agli utenti un servizio alternativo a quello offerto da Uber. Sembra che Google lancerà entro fine anno, sempre in partnership con Fiat Chrysler, una flotta di “driverless taxi” senza sterzo e pedali.

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.