depurazione acqueA Cefalù parte la progettazione della nuova rete fognaria. L’intervento di completamento della rete nella zona ovest del territorio comunale sarà realizzato dalla struttura del Commissario straordinario unico per la depurazione delle acque, Maurizio Giugni.

L’obiettivo è di potenziare i sistemi collettori e poi sollevarli verso il depuratore di contrada Sant’Antonio, recentemente potenziato e in fase di monitoraggio. Con questa operazione saranno convogliati tutti i reflui della nuova rete extraurbana. Il progetto prevede anche interventi di potenziamento e miglioramento tecnologico dell’impianto di sollevamento esistente “Mazzaforno 1” per poter sopperire all’incremento di carico proveniente dalle nuove aree da servire, e su quello di piazza Marina, punto nevralgico.

Depurazione acque, a Palermo ultimati i lavori della rete nelle vie Ripellino e Carmine

Un altro cantiere per la depurazione delle acque di Palermo è terminato. Sono stati completati e collaudati i lavori di realizzazione della rete fognaria nelle vie Ripellino e Carmine, che va da via Pomara a via Messina montagne. Si tratta di circa 800 metri di rete per le acque nere e 800 metri per le acque bianche, le quali permetteranno il collettamento e lo smaltimento delle acque meteoriche. Nella mattinata del 7 settembre è avvenuta la consegna delle opere all’ente di governo d’ambito Amap, la partecipata del comune di Palermo.

Gli interventi sono partiti un anno fa e sono stati realizzati dalla società affidataria Edil Aurora strade. Sono stati coordinati dal Commissario unico straordinario che ha sfruttato il milioni di euro di risorse a disposizione.

Superamento procedura infrazione UE

Si tratta di passi importanti verso il superamento della procedura di infrazione comunitaria giunta a sentenza di condanna della Corte di giustizia europea verso l’Italia (C-565/10). “Oltre a permettere di fare un passo avanti per chiudere la procedura di infrazione dotando la città di un completo e adeguato sistema fognario – ha commentato in una nota stampa il sindaco Leoluca Orlando in merito ai lavori di Palermo – contribuirà ad una migliore gestione delle acque piovane, integrandosi con gli interventi previsti nella stessa area per la riduzione del rischio idrico e idrogeologico”.

Leggi anche Depurazione acque reflue, a Palermo parte adeguamento impianto “Acqua dei Corsari”

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.