foto da video

Offrire un’opzione pratica ed eco-friendly per gli spostamenti dei pendolari dalle loro abitazioni alle fermate dei mezzi pubblici e viceversa. E’ questa l’obiettivo che si prefiggono di raggiungere i ricercatori impegnati nel progetto europeo “ESPRIT (Easily Distributed Personal Rapid Transit)  che propongono un veicolo elettrico leggero e capace di essere combinato in una struttura simile a quella di un treno, in modo da effettuare il traino e il parcheggio in serie, nonché la ricarica di più veicoli ( fino a 8) con una sola colonnina. Al momento il progetto è in fase di prova in Francia, Spagna e Regno Unito. (video)

La cornice europea del progetto

Il progetto è finanziato totalmente dalla Commissione Europea all’interno del programma H2020 Green Vehicle ed è gestito dall’Agenzia INEA.

Caratteristiche tecniche

I veicoli potranno raggiungere una velocità di  65 km / h, con un’autonomia di 50 km.  La loro peculiarità e che possono essere caricati in serie contemporaneamente. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.