auto elettrica
foto pixabay

NRG Energy, una delle principali aziende energetiche integrate degli Stati Uniti, in collaborazione con Smart Energy Decisions (SED), principale piattaforma di informazione e ricerca che serve i grandi utenti di energia elettrica, ha pubblicato “The state of vehicle fleet electrification”, uno studio che esamina la transizione ai veicoli elettrici per le organizzazioni, nell’intento di abbandonare i combustibili fossili. 

I fattori di maggiore interesse per i clienti

Lo studio ha intervistato più di 200 organizzazioni in merito ai piani di elettrificazione della flotta di veicoli e al modo in cui la decarbonizzazione dei trasporti supporterà i loro obiettivi sostenibili.

Dallo studio emerge che, sostenibilità e obiettivi ambientali sono tra le priorità assolute dei clienti a guidare l’elettrificazione della flotta. Infatti, uno schiacciante 86% degli intervistati ha espresso un certo interesse per quest’ultima. Mentre i driver ambientali sono la priorità assoluta, il costo rimane una mera considerazione, soprattutto tra gli operatori commerciali. Altri fattori significativi sono la conformità e l’evoluzione della tecnologia.

Lo studio evidenzia anche che, le organizzazioni si trovano a differenti fasi di adozione, anche se, gli obiettivi di elettrificazione della flotta stanno guadagnando nuovo slancio. NRG ha recentemente adottato il suo obiettivo del 100% elettrico entro il 2030, per convertire la sua intera flotta di veicoli leggeri in una completamente elettrica. Ma, nonostante l’enorme interesse per l’adozione di veicoli completamente elettrici, oltre il 50% degli intervistati ha rivelato qualche indecisione e potrebbe pianificare di cambiare solo una piccola percentuale della propria flotta entro i prossimi cinque anni.

Per leggere l’intera versione dello studio clicca qui.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.