Jaguar

Jaguar venderà solo auto elettriche già dal 2025, ben dieci anni prima del previsto divieto di produzione di auto a benzina o diesel. Trasformare la gamma in full electric è una scelta importante che conferma l’approccio innovativo della casa automobilistica verso la sostenibilità.

Jaguar: la svolta elettrica

Questa svolta è supportata da tecnologie pioneristiche. Un esempio arriva dalla collaborazione di Jaguar Land Rover con Pramac, realtà attiva nel settore dell’energia, per sviluppare un’unità portatile di stoccaggio dell’energia a zero emissioni alimentata da batterie Jaguar I-Pace di seconda vita.

Un altro esempio è la partnership strategica pluriennale con Nvidia, attiva nel campo dell’intelligenza artificiale e nell’informatica, per sviluppare sistemi di guida automatizzata di nuova generazione, oltre a servizi ed esperienze abilitati dall’intelligenza artificiale.

A partire dal 2025, tutti i nuovi veicoli Jaguar e Land Rover saranno prodotti sulla piattaforma software-defined Nvidia Drive, che offre un’ampia gamma di sicurezza attiva, sistemi di guida e parcheggio automatizzati e sistemi di assistenza alla guida.

Leggi anche Auto elettrica più conveniente di quella a benzina se ricaricata con energia solare

Mobilità e sostenibilità

Per limitare l’impatto ambientale, il gruppo sta portando avanti da anni una importante partnership con Kvadrat (azienda che opera nello sviluppo di tessuti ecosostenibili), oltre all’uso estensivo di alluminio riciclato nelle vetture.

In linea con la scelta aziendale full electric è il progetto di divulgazione sostenibile E-ducation che mira a promuovere la sostenibilità come stile di vita e nuova concezione di mobilità. Nell’ambito di un più ampio percorso di informazione green, è stata lanciata una guida realizzata per smentire le fake news più comuni sulle auto elettriche: “Uno strumento di lavoro per i concessionari, per le scuole e le università e per tutti quelli che lavorano nel settore della mobilità: contrastare con dati comprovati, numeri e statistiche credenze sbagliate e luoghi comuni è, infatti, una necessità per lo sviluppo della mobilità sostenibile”, conclude la nota stampa.

Leggi anche Auto elettriche, mercato al palo ma cresce potenza infrastruttura di ricarica

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.