immatricolazioni auto datiAd aprile i dati sulle immatricolazioni di nuove auto in UE hanno registrato un calo su base annua del 76,3%. E’ quanto emerge dai dati della European automobile manufacturers association (Acea).

Il calo di immatricolazioni auto più alto dall’inizio delle rilevazioni

Ad aprile si è verificato il più forte calo mensile della domanda di auto da quando sono iniziate le rilevazioni. “Con la maggior parte degli showroom in Europa chiusi per l’intero mese, il numero di auto nuove vendute è sceso da 1.143.046 unità nell’aprile 2019 alle 270.682 unità del mese scorso”.

Calo immatricolazioni, Italia e Spagna le più colpite

“Ciascuno dei 27 mercati dell’UE ha registrato cali a doppia cifra in aprile”, spiega Acea in nota.  “Tuttavia Italia e Spagna hanno subito le maggiori perdite, con le immatricolazioni delle auto in calo rispettivamente del 97,6% e 96,5%.

Dati in Germania e Francia

“Guardando agli altri mercati principali, invece, la domanda è scesa del 61,1% in Germania, mentre la Francia ha registrato una contrazione dell’88,8% ad aprile”.

Immatricolazioni auto, dati gennaio-aprile 2020

Invece da gennaio ad aprile 2020, la domanda dell’UE di nuove autovetture si è contratta del 38,5%. Questo trend è stato causato dell’impatto negativo del Coronavirus sui risultati di marzo e aprile.

Dati per singolo paese

In questi primi 4 mesi dell’anno le immatricolazioni  sono diminuite della metà in tre dei quattro mercati chiave dell’UE: Italia -50,7%, Spagna -48,9% e Francia -48,0%. In Germania, la domanda è diminuita del 31,0% nei primi quattro mesi del 2020.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.