La strategia dell’Indonesia per essere protagonista di ecar e batterie

556
Indonesia pc verde tecnologia innovazione
Foto di Sasin Tipchai da Pixabay

L’Indonesia ha diffuso la sua strategia per diventare un attore di rilevanza globale nel crescente settore dei veicoli elettrici (EV) e delle batterie di accumulo di energia, sfruttando la disponibilità di quasi il 25% delle riserve di nichel conosciute al mondo. In primis fondando l’Indonesia Battery Corporation.

Gli strumenti dell’Indonesia Battery Corporation

Secondo le intenzioni del Governo, l’Indonesia Battery Corporation (Ibc) è stata creata come capogruppo per gestire la partecipazione integrata ed end-to-end del paese nel settore delle batterie, promuovere la creazione di posti di lavoro, la resilienza energetica nazionale e implementare il potenziale delle risorse minerarie dell’Indonesia.

Quattro imprese controllate dallo stato si divideranno ciascuna il 25% di Ibc. Le aziende sono: Mind ID, Antam, Pertamina e Pln. Antam è il più grande produttore indonesiano di minerale di nichel e ferro-nichel. Produce anche bauxite e allumina, oltre ad altri metalli preziosi.

Il progetto per la produzione di accumulatori

Ibc svilupperà collaborazioni con terze parti e intende stabilire partecipazioni lungo la catena del valore nella produzione di accumulatori destinati ai EV, compresa la lavorazione del nichel, materiali precursori, catodi, celle e pacchi batteria, sistemi di accumulo di energia e riciclaggio.

Miriamo ad aggiungere più valore economico nelle industrie energetiche e minerarie, in particolare nell’industria del nichel, che è il materiale principale utilizzato per produrre batterie EV. Puntiamo anche a sviluppare l’ecosistema del settore EV e contribuire agli obiettivi di sviluppo sostenibile“, queste le parole di Erick Thohir, ministro per gli affari economici a Giakarta e conosciuto in Italia per essere stato il presidente della squadra di calcio dell’Inter.

Le condizioni dell’Indonesia per le collaborazioni e le partecipazioni dipenderanno dalle aziende straniere che vorranno investire nella catena del valore indonesiano, introducendo la tecnologia e consentendo all’Indonesia di diventare un attore globale in un settore dei mercati in rapida crescita, ha concluso Thohir.

Nell’ambito della sua strategia di tutela delle risorse nazionali, l’Indonesia ha vietato l’esportazione di nichel dall’inizio del 2020.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.