Copernicus mappa il movimento del suolo sul territorio europeo

290

Terra Da Universo 300x150Nel maggio 2022 il Copernicus Land Monitoring Service ha lanciato lo European Ground Motion Service.

Cos’è il servizio europeo di movimento del suolo

Lo European Ground Motion Service (Egms) nasce come risposta ad una ben definita richiesta da parte degli utenti di un servizio di ground motion su scala continentale.

L’Egms è l’ultima offerta del Copernicus Land Monitoring Service (Clms). Sintetizza i dati di movimento del suolo gratuiti e accessibili a qualsiasi utente. Il servizio si concentra sulle informazioni relative al movimento di terreni, strutture e infrastrutture in tutti i paesi partecipanti a Copernicus e il Regno Unito.

Il processo è iniziato nel 2016, quando è stata costituita una squadra che ha selezionato gruppi di utenti ed esperti. Il risultato di questo lavoro è il libro bianco European Ground Motion, la base per l’Egms.

Strumenti e applicazioni

Lo scopo del Copernicus Land Monitoring Service è fornire agli utenti informazioni affidabili e tempestive sul movimento del suolo per applicazioni su scala locale, regionale o nazionale. Per questo sfrutta l’analisi interferometrica avanzata delle immagini radar ad apertura sintetica Sentinel-1.

Il Servizio fornisce dati su scala continentale, sotto forma di mappe codificate a colori dalla velocità del movimento del suolo, in termini di millimetri all’anno. Il primo prodotto “baseline“, che copre il 2015 – 2020, è costituito da dati satellitari acquisiti ogni sei giorni durante quel periodo.

Le mappe del suolo sono fondamentali per lo studio, il monitoraggio e la comprensione di una varietà di fenomeni deformativi di origine sia naturale che antropogenica. Per esempio: subsidenza, attività sismica e tettonica.

I prodotti sono ottenuti dall’analisi interferometrica multi temporale, armonizzata e di qualità controllata delle immagini di Sentinel-1, a partire da febbraio 2015. Questi dati saranno implementati con ulteriori informazioni indipendenti riguardo il movimento del suolo.

L’interferometria può fornire misurazioni dello spostamento poiché varie caratteristiche del suolo, viste dal satellite, agiscono come riflettori radar stabili (Persistent Scatterer).

Grazie a questi è possibile effettuare calcoli della loro distanza. In un ambiente urbano possono esserci molte centinaia, se non migliaia, di “punti di misurazione InSAR” per chilometro quadrato.

Il valore aggiunto fornito da Copernicus Land Monitoring Service

Il Servizio rappresenta una base di conoscenza fondamentale che aumenterà la comprensione da parte degli utenti degli eventi di movimento del suolo. Inoltre, supporterà scelte sostenibili nella gestione corretta del territorio e delle sue risorse.

Può rappresentare, inoltre, il punto di partenza per guidare e supportare ulteriori indagini basate su dati satellitari a risoluzione spaziale più elevata. E ancora, approcci di misurazione o monitoraggio a terra con frequenza temporale più elevata.

Certamente, tra le applicazioni più importanti e preziose c’è quella per la valutazione dei rischi geografici. La valutazione attraverso l’analisi del movimento del suolo è essenziale per lo sviluppo di strategie di mitigazione e per uno sfruttamento più efficace delle risorse.

Permettendo, infine, di gestire in maniera adeguata la pianificazione delle aree urbane e delle infrastrutture.

Quali sono gli utenti del Servizio

I principali utilizzatori dell’Egms sono, per esempio, le autorità pubbliche, gli operatori dei servizi energetici, i geologi.

La creazione di una mappa dei movimenti del suolo europei, omogenea e precisa su scala continentale ricopre un ruolo essenziale. Offre, infatti, una grande opportunità per comprendere meglio il comportamento del territorio su cui lavoriamo, riposiamo e giochiamo. Offrendo, infine, nuove opportunità a ricercatori e operatori pubblici e privati.

I prodotti Egms comprendono mappe dello spostamento del suolo codificate a colori che variano in base alle diverse velocità dei movimenti del suolo. Sono espresse in millimetri all’anno. Per convenzione, i colori utilizzati sono:

  • I punti di misurazione che mostrano poco o nessun movimento sono rappresentati in verde.
  • I punti di misurazione che si allontanano dal satellite sono rappresentati da colori caldi.
  • I punti di misurazione in movimento verso il satellite sono rappresentati da colori freddi.

Ciascun punto di misurazione InSAR include un grafico di serie temporali di spostamento per il periodo di analisi. Permettendo l’esame dell’evoluzione temporale di qualsiasi spostamento.

I vantaggi della precisione nell’analisi dei territori studiati

Come accennato prima, gli utenti possono trarre vantaggio dal Servizio nello studio delle deformazioni del suolo su vaste aree, come un’intera città o stato. Possono essere precisi fino a una singola struttura, come un ponte o una centrale elettrica.

Ciò può essere utile in un’ampia gamma di applicazioni e, in generale, migliora la nostra conoscenza dell’ambiente europeo.

I prodotti possono essere utilizzati per identificare il movimento del suolo causato da una varietà di fenomeni sia naturali che antropici. Come per esempio cedimento indotto, attività vulcanica e frane o attività minerarie.

Questi tipi di fenomeni di movimento del suolo possono causare notevoli danni agli edifici e alle infrastrutture. La mappatura dell’entità e del campo associati di tali movimenti può aiutare l’adozione di appropriate azioni di mitigazione.

Infine, le analisi di telerilevamento possono essere uno strumento utile per valutare e quantificare diversi processi di deformazione che interessano le strutture critiche.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Pubblicista dal 2007, scrive per il Gruppo Italia Energia.