depurazione acqueIl nuovo commissario straordinario per la depurazione delle acque è il professore e ingegnere Maurizio Giugni. Si è insediato al ministero dell’Ambiente il 21 maggio. Sarà affiancato dai subcommissari, Stefano Vaccari e l’ing. Riccardo Costanza.

La cerimonia d’insediamento

La cerimonia d’insediamento si è svolta nella sala Santoloci alla presenza del ministro dell’Ambiente Sergio Costa, del sottosegretario all’Ambiente Roberto Morassut, della direttrice generale della Direzione per la sicurezza del suolo e dell’acqua Maddalena Mattei Gentili e del capo della Segreteria tecnica Tullio Berlenghi.

“Nel ringraziare il professor Enrico Rolle per il lavoro fin qui svolto, voglio portare il mio benvenuto ai nuovi componenti la struttura commissariale – ha detto il ministro Costa – Oggi è un giorno importante per la tutela delle acque del nostro Paese. Ricordo che il commissario, indicato d’intesa con la Commissione europea, ha ora più poteri, anche per interloquire direttamente con le istituzioni locali, al fianco delle quali lavoreremo anche per superare l’annosa questione delle infrazioni europee”.

Per “uscire velocemente dalle infrazioni europee in campo ambientale”, ha rimarcato Morassut, “contiamo sulla competenza e la determinazione del professor Giugni e dei suoi vice Vaccari e Costanza”.

“Al professor Rolle – ha commentato il presidente e ad di Sogesid Enrico Biscaglia – va il nostro ringraziamento e apprezzamento per questa stagione di lavoro ricca di preziosi risultati, che si è contraddistinta per lo sblocco di complesse procedure ferme da anni, per l’avvio e la conclusione di cantieri, per un’azione determinata su tutti gli agglomerati in infrazione”.

Depurazione acque, Maurizio Giugni e il resto del team

Il commissario Giugni ricoprirà la carica per tre anni. È direttore del dipartimento di Ingegneria civile, edile, ambientale e professore ordinario di Infrastrutture idrauliche presso l’università di Napoli “Federico II”.

Stefano Vaccari è esperto di amministrazione pubblica e di materie inerenti gli enti territoriali. È già parlamentare, sindaco e dirigente dell’Ato provinciale e regionale. L’ingegnere Riccardo Costanza è tecnico esperto in nella realizzazione delle infrastrutture idriche.

Leggi anche Depurazione acque, in partenza il cantiere a Sant’Agata Militello

Depurazione acque reflue, a Catania nuova rete fognaria e ammodernamento depuratore

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.