Le indicazioni sul deposito nazionale di rifiuti radioattivi

Approvata una relazione in commissione d’inchiesta. Camere al lavoro sugli ultimi provvedimenti dell’anno

760

Commissione parlamentare consumatoriI lavori parlamentari sono concentrati sulla chiusura degli ultimi grandi provvedimenti dell’anno, tra cui spicca il Ddl Bilancio, oltre alla conversione in legge del DL Fiscale bis e del DL Recovery.

La commissione d’inchiesta sui rifiuti, intanto, ha approvato martedì una relazione sulle procedure di localizzazione del deposito unico nazionale dei rifiuti radioattivi. Nelle conclusioni dell’atto, in particolare, si chiede di arrivare a un risultato finale “efficace e caratterizzato dalla massima trasparenza”. Inoltre, si chiede anche di “valutare l’effettiva esistenza di margini perché possano candidarsi località non ricadenti nel novero delle aree potenzialmente idonee”.

Energia in Parlamento

Camera dei deputati

La sottosegretaria per il lavoro Rossella Accoto ha risposto martedì in XI commissione all’interrogazione n. 5-07190 sulla “cessione dalla società Abb alla società Fimer (comparto di produzione di inverter solari) del sito produttivo di Terranuova Bracciolini (AR)”.

La sottosegretaria ha assicurato “massimo impegno del ministero, per quanto di competenza, nel sostenere le iniziative in itinere, al fine di trovare soluzioni condivise che prioritariamente preservino i livelli occupazionali e gli equilibri sociali ed economici di un territorio, come quello della Valdarno, che da sempre costituisce un’eccellenza produttiva nel panorama nazionale” (qui la risposta completa).

La rubrica Energia in Parlamento torna il 14 gennaio 2022.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Nato ad Avellino, giornalista professionista, laurea in comunicazione di massa e master in giornalismo conseguito all’Università di Torino. È direttore della rivista CH4 edita da Gruppo Italia Energia. In precedenza ha lavorato nel settore delle relazioni istituzionali e ufficio stampa, oltre ad aver collaborato con diversi media nazionali e locali sia nel campo dell’energia sia della politica. È vincitore di numerosi premi giornalistici nazionali e internazionali.