coronavirus riduzione bolletteLa commissione Attività produttive della Camera ha dato oggi parere favorevole sullo schema di decreto del Mise inerente le modalità e i criteri per un ingresso consapevole dei clienti finali nel mercato dell’energia elettrica e del gas. Nonché per l’ingresso nel mercato libero dell’energia da parte delle piccole imprese, interessate per prime dalla cessazione del regime di maggior tutela a partire dal 1° gennaio 2021.

Sut (M5S): Decreto punta sulla trasparenza e pubblicità delle offerte

Il provvedimento – spiega in una nota il capogruppo del Movimento 5 Stelle in commissione Attività produttive alla Camera, Luca Sutpunta sulla trasparenza e pubblicità delle offerte e dei servizi connessi. E promuove l’adozione di strumenti utili a confrontare le offerte. Tra le osservazioni che abbiamo fatto in commissione, mi preme evidenziare la proposta di procedere in tempi brevi all’istituzione dell’albo dei soggetti abilitati alla vendita di energia elettrica. Che garantisca la loro affidabilità e solvibilità in vista della transizione verso il mercato libero”.

Applicazione del decreto è test in vista del passaggio al mercato libero dei clienti domestici e delle microimprese

“Proprio sotto questo profilo – prosegue Sut – l’applicazione del decreto esaminato oggi sarà una specie di test in vista del passaggio al mercato libero per i clienti domestici e microimprese previsto dal primo gennaio 2022. Il punto di vista del Movimento 5 Stelle su questo punto è chiaro ed è  scritto nero su bianco in una risoluzione a prima firma del nostro capogruppo alla Camera Davide Crippa. Che punta a mantenere per questi ultimi le garanzie del regime di maggior tutela per la fornitura di energia anche nella fase di transizione”.

Istituire un meccanismo di fissazione mensile dei prezzi dell’energia ancorato al Prezzo unico nazionale

Proponiamo al governo di istituire un meccanismo di fissazione mensile dei prezzi dell’energia ancorato al Prezzo unico nazionale: 9 milioni di consumatori potranno così fruire di una fase cuscinetto per informarsi al meglio e fare le scelte che riterranno più vantaggiose”, conclude il deputato del Movimento 5 Stelle.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.