Approvata al Senato la legge Salva mare

229

msc

Approvata ieri 11 maggio al Senato in via definitiva la cosiddetta “Legge Salvamare“, ma  anche laghi e fiumi. Adesso i pescatori che raccoglieranno plastica con le loro reti possono portarla nei porti e assicurarne l’avvio al riciclo. Un’azione che prima di questa legge avrebbe avuto una ricaduta penale sui pescatori e che erano costretti a ributtare in mare il pescato

“La perseveranza, la testardaggine, la voglia, la passione, con un pizzico di pazzia parlamentare, hanno trasformato un’idea in una legge che fa bene al mare e all’Italia”, ha commentato su Facebook l’ex ministro dell’ambiente Sergio Costa che nel 2018 aveva avanzato la proposta.

Spetterà alle autorità portuali predisporre delle isole ecologiche ad hoc i cui costi di gestione saranno coperti da una specifica componente che si aggiunge alla tassa o tariffa sui rifiuti.

Per i pescatori non sono previsti costi aggiuntivi.

In arrivo premi per i pescherecci che raccoglieranno rifiuti

Spetta al Ministro delle politiche agricole alimentari, e forestali, di concerto con il Ministro della transizione ecologica l’emanazione di un decreto che stabilisca premialità a chi effettuerà le consegne nei porti della plastica pescata. Il decreto ministeriale dovrà essere emanato entro 4 mesi dall’entrata in vigore delle legge.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.