Settimana di lavori ridotti in Parlamento in vista delle elezioni amministrative e del referendum del 12 giugno. Le aule delle Camere, infatti, non si sono riunite, mentre le commissioni hanno portato avanti le attività.

Tra gli aspetti di maggior interesse, gli oltre 2.300 emendamenti presentati a Palazzo Montecitorio per il Ddl di conversione in legge del DL Aiuti n. 50/2022, recante “misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi
ucraina”.

La prossima settimana si procederà a sfoltire il fascicolo delle proposte di modifica a Palazzo Montecitorio, mentre al Senato le commissioni Affari Costituzionali e Istruzione voteranno gli emendamenti al Ddl di conversione del DL Pnrr 2, n. 36/2022.

Camera dei deputati

Non solo emendamenti: in sede referente le commissioni Bilancio e Finanze della Camera sono andate avanti con l’esame del Ddl di conversione in legge del DL n. 50 del 2022 svolgendo anche audizioni.

Lunedì, in particolare, è intervenuto il ministro per lo Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, mentre il giorno successivo sono stati ascoltati il ministro per Infrastrutture e Mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, e rappresentanti di Terna (le memorie).

Secondo il titolare del Mims, “la norma in esame ha l’obiettivo di contribuire alla crescita sostenibile del Paese, alla decarbonizzazione del sistema energetico e al perseguimento della resilienza energetica nazionale”, come descritto nelle slide proiettate durante l’audizione.

Senato della Repubblica

Sullo stesso DL 50/2022 da segnalare anche il lavoro del Servizio Studi del Senato che questa settimana ha pubblicato il dossier n. 554/Parte II sui profili finanziari del decreto.

Sempre di questa settimana il dossier n. 481/1 recante il “Monitoraggio dell’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza. I traguardi e gli obiettivi da conseguire entro il 30 giugno 2022 – aggiornato al 7 giugno 2022”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Nato ad Avellino, giornalista professionista, laurea in comunicazione di massa e master in giornalismo conseguito all’Università di Torino. È direttore della rivista CH4 edita da Gruppo Italia Energia. In precedenza ha lavorato nel settore delle relazioni istituzionali e ufficio stampa, oltre ad aver collaborato con diversi media nazionali e locali sia nel campo dell’energia sia della politica. È vincitore di numerosi premi giornalistici nazionali e internazionali.