progetto uni prestazioneScadrà il prossimo 10 agosto l’inchiesta pubblica preliminare sul progetto Uni1608442 in tema di prestazione energetica degli edifici.

Cosa prevede il progetto Uni sulla prestazione energetica degli edifici

“Il progetto Uni1608442 di competenza Cti (Comitato termotecnico italiano) in tema di prestazione energetica degli edifici intende  adottare il documento europeo Cen Iso/TR 52000-2:2017. Destinato alla pubblicazione nazionale come rapporto tecnico, contiene inoltre informazioni a supporto della corretta comprensione, utilizzo e attuazione nazionale della norma Uni EN Iso 52000-1“.

I punti chiave del progetto Uni sulla prestazione energetica degli edifici

Ma quali sono i punti chiave del progetto Uni?

  • In primo luogo la spiegazione delle procedure e informazioni di base e giustificazione delle scelte fatte
  • In secondo luogo la rendicontazione sulla validazione delle procedure di calcolo fornite nella norma
  • Infine, delucidazioni destinate all’utente e per gli autori delle norme nazionali coinvolti nell’attuazione della serie di norme Epf (Energy performance of buildings), inclusi esempi dettagliati.

Un supporto al pacchetto di norme Epb

“Il progetto fornisce ulteriori spiegazioni per la comprensione della Uni EN Iso 52000-1 e costituisce un supporto e un ampliamento del pacchetto di norme Epb. Sostituisce Uni Cen/TR 15615:2008”.

A fine luglio la prassi sui materiali riciclati

A inizio luglio Uni ha invece pubblicato la prassi di riferimento Uni/Pdr 88:2020 sui materiali riciclati. Il documento si intitola “Requisiti di verifica del contenuto di riciclato e/o recuperato e/o sottoprodotto presente nei prodotti”.

Cosa definisce la prassi uni sui materiali riciclati

La prassi di riferimento, spiega una nota, “definisce principalmente la modalità di verifica del contenuto di riciclato, recuperato e sottoprodotto dichiarato da un’organizzazione per un proprio prodotto immesso sul mercato nazionale. Indipendentemente dalla sua tipologia”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.