Caro bollette e Pmi: “Con +100% di aumenti competitività acciaio a rischio”

L'intervista a Giancarlo Buffo sui rincari energetici e le ricadute sul tessuto delle aziende manifatturiere dell'acciaio del Canavese occidentale. L'idrogeno tra le proposte per uscire dalla crisi

582

L’aumento dei costi energetici sta avendo forti ripercussioni sui conti delle imprese italiane. La tenuta del tessuto manifatturiero è sempre più messa a dura prova: il caro bollette incide sulla competitività e sulla sostenibilità aziendale, mettendo in ginocchio fattori produttivi e copertura dei costi fissi.

La preoccupazione arriva soprattutto dalle imprese dell’acciaio localizzate nel Canavese occidentale, dove si concentra il 60% della produzione nazionale relativa allo stampaggio a caldo e ai semilavorati. Una fetta importante di mercato che corrisponde al 10% di quello europeo e al 3% di quello mondiale, con un fatturato complessivo aggregato – dei circa 200 operatori del settore – che raggiunge il 2% del Pil regionale. Equivalenti a ben 8 mila impiegati nell’intera filiera produttiva, circa la metà dei lavoratori della zona.

Canale Energia fa il punto con l’amministratore delegato di Cisla srl, Giancarlo Buffo.

In un recente comunicato stampa, ha posto l’accento su quanto il caro bollette rappresenti un problema particolarmente sentito per le Pmi energivore del polo dello stampaggio e delle lavorazioni di acciaio del Canavese occidentale. Quanto e in che modo incide questo fenomeno sulla filiera produttiva?

A questo scenario si aggiunge il tema della distribuzione dei costi nel sistema italiano: secondo i dati da voi rilanciati le Pmi sosterrebbero l’energia elettrica mediamente il 96,6% in più rispetto alle grandi imprese. Da cosa deriva questo carico e quali azioni suggerite per una più equa redistribuzione?

Secondo il suo punto di vista, i due miliardi di euro previsti dal Governo nella Legge di Bilancio 2022 non sarebbero abbastanza. Cosa si dovrebbe fare per affrontare con urgenza il tema della politica energetica per le Pmi?

Leggi anche Rincari bollette: il Governo pronto a intervenire nuovamente

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Freelance nel campo della comunicazione, dell’editoria e videomaker, si occupa di temi legati all’innovazione sostenibile, alla tutela ambientale e alla green economy. Ha collaborato e collabora, a vario titolo, con organizzazioni, emittenti televisive, web–magazine, case editrici e riviste. È autore di saggi e pubblicazioni.